Tempo di lettura: < 1 minuto

Una storia tutt’altro che vegana ma che ha comunque reso unici gli Stati Uniti d’America:

Il 12 dicembre del 1948, Richard e Maurice McDonald aprivano il loro primo ristorante al 14 ° ed E Streets (Route 66) a San Bernardino, in California.

Decisero di usare un semplice menu (solo nove articoli all’inizio) e tecniche di produzione innovative per ridurre i costi, offrendo un hamburger per 15 centesimi. Patatine fritte e frullati furono aggiunti nel 1949 e il franchising vero e proprio iniziò nel 1953.

Il venditore di frullati Milkshake Ray Kroc fu impressionato da questo, abbandonò il suo lavoro e divenne agente di franchising nel 1955. Acquistò poi McDonald Brothers nel 1961 per $ 2,7 milioni, soltanto un anno dopo Kroc costrinse i fratelli a rimuovere il nome di McDonald dal loro ristorante e aprì un suo McDonald a un isolato di distanza dando vita al marchio che tutti conosciamo.

L’originale McDonald è rimasto in attività fino al 1970 come “The Big M”, ma fu chiuso e demolito nel 1972. Il sito è ora un museo dedicato a McDonald ma non riconosciuto dalla società proprio per il vecchio contenzioso sul marchio.


#1
Route 66 il mito Americano
Route 66 il mito Americano
by Roberto Rossi
 Price not available Acquista ora su Amazon

Potrebbe piacerti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d
Vegani in Viaggio

GRATIS
VISUALIZZA