Route 66 stories: 9/9/1909

Tempo di lettura: < 1 minuto
Il 9 settembre del 1909, veniva aperto ufficialmente il molo di Santa Monica.
Una struttura lunga quasi 500 metri che fu costruita principalmente per allontanare dalla riva i tubi che trasportavano le acque reflue e scaricarle così in mare aperto.
Newcomb Pier, il molo più a sud, fu costruito nel 1916 e divenne parte integrante del molo di Santa Monica solo dopo la sua acquisizione da parte del comune avvenuta nel 1974.
La sala da ballo “La Monica” si aggiunse nel 1924.
Il famoso gateway fu invece un progetto WPA (Works Progress Administration) che venne completato nel 1938.
La Works Progress Administration è stata la più grande agenzia del “New Deal”, il piano di riforme economiche e sociali voluto dal presidente Franklin Delano Roosevelt fra il 1933 e il 1937, allo scopo di risollevare la nazione dalla grande depressione che aveva travolto gli Stati Uniti d’America a partire dal 1929.
L’agenzia diede lavoro a milioni di persone favorendo la costruzione di opere pubbliche come edifici, strade e promuovendo la realizzazione di grandi progetti artistici, teatrali e nei media, nonché una forte alfabetizzazione della popolazione.
Sfamò inoltre migliaia di bambini, distribuì alimenti e vestiti alla popolazione, concesse alloggi ai più bisognosi.
La Route 66 non si è mai estesa ufficialmente fino al molo di Santa Monica, ma è diventato comunque la fine simbolica del viaggio lungo la Mother Road.

The following two tabs change content below.
ROBERTO ROSSI (Arezzo 1971) si diploma in elettronica nel 1990, ma fin da subito manifesta il suo interesse per la fotografia ed i viaggi, anche grazie al papà fotografo ed a tanti amici viaggiatori. "Ricordo ancora quando da piccolo mi recavo nell'agenzia viaggi del mio paese a prendere le brochure appena arrivate, mi bastava aprirne una per iniziare a viaggiare con la mente. Poi per fortuna all'eta di 16 anni il mio primo viaggi in Marocco, da li un susseguirsi di emozioni ed avventure in tutto il mondo." Roberto ha sempre dimostrato un'attrazione particolare per gli USA, nazione che conosce profondamente, dalle grandi città dell'est, una su tutte New York City, ai grandi parchi dell'Ovest, non ultima la strada che lo ha cambiato per sempre, la Route 66, per la quale pubblica la sua prima opera "Route 66 il mito Americano" - edizioni Amazon, nel 2017. Artista, viaggiatore, motociclista, tutte passioni che esprime nel suo blog Vegani in Viaggio e nelle pubblicazioni ricche di foto e curiosità, ma sempre essenziali ed estremamente efficaci, niente di superfluo, tutto pensato per aiutare il viaggiatore. Vegano da molti anni, amante della Natura e degli animali, ha un amore particolare per i gatti con cui condivide da sempre la sua vita. La passione per la fotografia, i viaggi e la grafica (sua principale attività), regalano un mix sempre attento e funzionale in ogni opera realizzata, Roberto ama chiudere spesso i suoi racconti scritti o narrati con una frase che esprime tutta la sua passione per la vita e le avventure in giro per il mondo: "Buon viaggio a tutti voi, ovunque la vita vi porti!"

Ultimi post di Roberto Rossi (vedi tutti)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.