Route 66 stories: 4/8/1939

Il 4 agosto del 1939, Roy Rives apriva il Rock Café sulla Route 66 a Stroud, in Oklahoma. Si dice che sia stato costruito con arenaria recuperata da un progetto di costruzione della Route 66, il caffè ha iniziato un veloce declino negli anni ’80 arrivando alla chiusura. Dawn Welch lo acquistò nel 1993 e […]

Route 66 stories: 31/7/1907

Il 31 luglio del 1907 entrava in funzione la centrale elettrica Desert Power and Light Company a Kingman in Arizona. Questa struttura fu costruita per fornire energia alle miniere locali, ma nel tempo si rese utile anche per la costruzione della famosa diga di Hoover. L’impianto, che è visibile in questa foto alla fine della […]

Route 66 stories: 25/7/1877

Il 25 luglio del 1877, sperando di rallentare la crescita della rivale Galena, nel Kansas, il consiglio comunale di Empire City approvò una risoluzione che ordinava la costruzione di una palizzata alta otto piedi e lunga mezzo miglio lungo il lato sud della città. Avrebbe praticamente bloccato tutto il commercio tra le comunità minerarie ai […]

Route 66 stories: 24/7/1985

Il 24 luglio del 1985, vennero tolti, dagli uomini dell’Highway Department, gli ultimi cartelli della Route 66 nei pressi della I-44 vicino a Joplin in Missouri, il tutto senza nessuna cerimonia. Un brutto momento per la Route 66, anche se la Mother Road non si è mai arresa e negli anni successivi, grazie all’impegno di […]

Route 66 stories: 23/7/1924

Il 23 luglio del 1924 venne aperta la sala da ballo “La Monica” sul molo di Santa Monica. Era la sala da ballo più grande di tutta la costa occidentale e poteva ospitare fino a 5.000 persone. Nel suo periodo di massimo splendore ha ospitato personaggi famosi del mondo della musica, in seguito al suo […]

Route 66 stories: 22/7/1995

Il 22 luglio del 1995 viene completata la costruzione dell’ottava croce più alta del mondo, lei tratta della Giant Cross anche se è più conosciuta come Groom Cross. È talmente alta da renderla visibile fin da 20 miglia di distanza, è sita in Texas vicino a Groom. Alta circa 19 pian, 58 metri, si si trova […]

Route 66 stories: 21/7/1865

Il 21 luglio del 1865, avvenne a Springfield, nel Missouri, la prima sparatoria classica nel selvaggio West.Davis Tutt affermò che Wild Bill Hickok gli doveva un debito da gioco d’azzardo e lo umiliò rubandogli il suo orologio da tasca d’oro come riscatto.Decisero così di scontrarsi in quella che sarebbe passata alla storia come la prima […]

Route 66 stories: 20/7/1929

Il 20 luglio del 1929, venne aperto il Chain of Rocks Bridge. Costato 2,5 milioni di dollari, permise di portare il traffico verso St. Louis attraversando il fiume Mississippi. La curva al centro, che lo ha reso famoso, fu ordinata dal governo per evitare che la sua arcata ostacolasse il traffico fluviale. Chiuso ai veicoli […]

Route 66 stories: 18/7/1969

Il 18 luglio del 1969, iniziarono i lavori per un parco divertimenti da 22 milioni di dollari vicino a Eureka in Missouri. Il parco di 200 acri, aveva in progetto anche una futura espansione di altri 302 acri, si pensava che il “Six Flags over Mid-America” si sarebbe dimostrato un vantaggio economico per tutta l’area […]

Route 66 stories: 17/7/1936

Il 17 luglio del 1936, i proprietari di “Vineyard” Jim e Frances Bono aprono una bancarella di prodotti e succo d’arancia su Foothill Blvd a Fontana, in California. Costruirono un ristorante nel 1943 e Bono divenne uno dei ristoranti italiani più conosciuti sulla Route 66. Lo stand originale a forma di arancia era scomparso da […]

Route 66 stories: 16/7/1935

Il 16 luglio del 1935, veniva installato, all’angolo tra First Street e Robinson Avenue a Oklahoma City, il primo parchimetro della storia e del mondo. Carl C. Magee, editore dell’Oklahoma News, progettò il Park-O-Meter n. 1. Costava cinque centesimi per un’ora di parcheggio e il pubblico ne rimase indignato, anche se i commercianti affermarono di […]

Route 66 stories: 10/7/1949

Il 10 luglio 1949, veniva aperto il nuovo The Diamonds restaurant, sulla U.S. Highway 50 e Route 66, sostituendo l’edificio del 1926 che rimase vittima di un incendio nel 1948. Il nuovo edificio rispettava tutti gli standard di sicurezza contro gli incendi e costò circa 350.000 dollari. Comprendeva un seminterrato, posti a sedere al primo […]