Rebels & Renegades: license plates Hawaii

Tempo di lettura: 3 minuti

James Cook le scoprì e le nominò ISOLE SANDWICH, in onore del diplomatico britannico….le isole più isolate al mondo, distanti 4mila chilometri dal continente più vicino….THE PARADISE OF THE PACIFIC …THE ALOHA STATE, il 50esimo e ultimo ad entrare a far parte dell’Unione…le magnifiche ISOLE HAWAII….
Il nome, molto curioso, deriva dalla lingua polinesiana e significa PATRIA.
Qui è presente tutto quello che può attirare gli amanti del surf e del trekking, biologi e anche semplici fan della natura, grazie ai vulcani presenti praticamente su ogni isola….cascate da favola, formidabili foreste pluviali ed un oceano spettacolare, che è già straordinario nel solo ammirarlo dalle strade panoramiche presenti sulle varie isole. Otto sono queste ultime, da considerarsi tra le principali, tra cui spiccano i nomi dell’ ISOLA DI HAWAII, chiamata anche LA GRANDE ISOLA, quella di MAUI e quella di OAHU, dove si trova la Capitale di Stato HONOLULU.
Tantissime le curiosità legate a questo Stato….partendo dal fatto che a MOLOKAI ci sono tre strade  e nemmeno un semaforo….continuando con un fatto dell’anno 1992, quando un uragano devasto’ diverse fattorie, sparpagliando polli e galline ovunque…Ad OAHU è presente poi la scalinata più pericolosa e proibita del mondo…3922 gradini per la STAIRWAY TO HEAVEN….E poi ancora il labirinto di siepi più grande del mondo e il record di avere spiagge di tutti i colori, dalle classiche vulcaniche nere, a quella verde di PAPAKOLEA BEACH, l’arancio di PAPOHAKU BEACH e la rossa di KAIHALULU BEACH a Maui.
THE 808 STATE, chiamato con questo nickname per il particolare area code telefonico, è anche lo Stato con la più alta aspettativa di vita rispetto agli altri americani, con un valore di circa 82 anni.
Se qualcuno dovesse definire “poco americano” questo angolo di paradiso, basta ricordare una data…7 Dicembre 1941, quando, alle 7 e 30 circa, la base navale di PEARL HARBOR fu attaccata da una flotta giapponese che aveva a disposizione 389 aerei…..THE DAY OF INFAMY, il giorno dell’infamia, così definito dal Presidente Franklin Delano Roosevelt, che sancì l’ingresso degli Usa nella World War II…e sappiamo bene quanto prezioso fu l’aiuto a stelle e strisce….Vi consiglio vivamente di vedere il film del 2001 con Ben Affleck….Se volete qualcosa di più “leggero”, c’è sempre il grandissimo Elvis in BLUE HAWAII e se invece avete voglia di serie tv, vi segnalo HAWAII FIVE O e le mitiche CHARLIE’S ANGELS, passando dal grandissimo MAGNUM P.I., il solo e originale con i baffi di Tom Selleck, l’unico in grado di farmi innamorare di una Ferrari….di quella 308 GTS con una license plate strepitosa….ROBIN 1….
Siamo arrivati alla fine…la fine di un viaggio partito dalla Capitale degli Usa, passando per tutti i 50 Stati….e per tutti i gusti…..orgoglioso di avervi accompagnato…..Opie

ISRAEL KAMAKAWIWO’OLE    “SOMEWHERE OVER THE RAIMBOW”
Ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh
Somewhere over the rainbow
Way up high
And the dreams that you dream of
Once in a lullaby, oh
Somewhere over the rainbow
Bluebirds fly
And the dreams that you dream of
Dreams really do come true-ooh-ooh
Someday I’ll wish upon a star
Wake up where the clouds are far behind me
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney tops that’s where
You’ll find me, oh
Somewhere over the rainbow
Bluebirds fly
And the dream that you dare to
Oh why, oh why can’t I? I
Someday I’ll wish upon a star
Wake up where the clouds are far behind me
Where trouble melts like lemon drops
High above the chimney top that’s where you’ll find me
Oh, somewhere over the rainbow way up high
And the dream that you dare to
Why, oh why can’t I? I
Ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh-ooh
Ooh-ooh
Ooh-ooh-ooh-ooh
Ooh-ah-ah-eh-ah
Ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah

The following two tabs change content below.

Edo Cavaletti

Edo Cavaletti, è nato nel 1978, di professione gommista, conosciuto con il nickname Von Tyre, amante delle auto americane, delle Harley e delle Indian, collezionista di license plates e di modernariato americano, amante del sud degli Usa, innamorato del Tennessee e della musica country e rock…soda taster e picker …è un sognatore e crede negli ideali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.