Route 66 answers by Jerry McClanahan

Tempo di lettura: 3 minuti

Jerry McClanahan è autore della guida più importante di tutta la Route 66, un’opera che aggiorna costantemente e che negli anni è diventata un riferimento importante per tutti i viaggiatori, EZ 66 Guide è scritta e disegnata da Jerry e contiene mappe dettagliate e molte informazioni in lingua inglese.

Autore di stupende illustrazioni che potete vedere in questo articolo, si prodiga anche alla salvaguardia della Mother Road, partecipando a restauri, eventi e promozione, negli ultimi mesi è stato, insieme ad altri volontari, fautore del restauro del Painted Desert Trading Post.

Comunico spesso con Jerry, seguo con interesse il suo percorso artistico e quando l’ho contattato non ha esitato a rispondere alle 6 domande del progetto “6 questions, 6 answers about Route 66“, segno inconfondibile della sua passione per la Highway of America.

Come lui stesso ama dire “…la Route 66 è un puzzle affascinante, uno scavo archeologico di oltre 2448 miglia, attraverso oltre 7 decenni di strada americana” una definizione perfetta per la strada che ha fatto la storia degli Stati Uniti d’America:

Il fascino di Jerry McClanahan per la Route 66 risale alle vacanze estive di famiglia negli anni Sessanta. Il sistema autostradale interstatale aveva preso il sopravvento nel 1981, quando Jerry iniziò a fotografare e ricercare ciò che era rimasto della vecchia autostrada. Ha iniziato a dipingere e scrivere sulla Route 66 a tempo pieno all’inizio degli anni Novanta e il suo lavoro pluripremiato è stato esposto in mostre in tutto il paese, sia dentro che fuori il percorso, trovandosi in collezioni private e aziendali in questo paese e all’estero.
Jerry ha scritto molto per Route 66 Federation News, American Road e Route 66 Magazine. I suoi articoli hanno scoperto molte miglia di sezioni “perse” e dimenticate della Route 66, come il Jericho Gap in Texas e gli allineamenti abbandonati del Santa Fe Loop, oltre a rendere onore a molte personalità e aziende storiche della Route 66.
La sua acclamata EZ 66 Guide (pubblicata dalla National Historic Route 66 Federation dal 2005 e ora nella quarta edizione) ha aiutato migliaia di viaggiatori a scoprire la magia della Route 66, così come il set di 8 mappe statali HERE IT IS Route 66 map cocreato con il guru dell’Oklahoma Route 66 Jim Ross, in stampa dal 1994.
Le opere d’arte e le foto di Jerry sulla Route 66 sono apparse in molti libri e in diversi periodici come Historic Traveler, Popular Mechanics e Playboy of Brazil. Ha autopubblicato il PRIMO libro da colorare della Route 66 per bambini nel 1992.
Oltre a dipingere scene della Route 66 di sua scelta, Jerry si diverte anche a creare opere d’arte appositamente commissionate con auto da collezione nelle ambientazioni della Route 66. Ha fondato la Route 66 Gallery di McJerry al 306 Manvel (a mezzo isolato dalla 66) a Chandler, in Oklahoma, dove ama incontrare turisti da tutto il mondo.

Ecco qui le risposte di Jerry McClanahan:

1. Cosa è per te la Route 66?

La Route 66 è la strada che mi porta il mondo. È il percorso dell’avventura, del divertimento e della comunione.

2. Se pensi a questa strada quale è la prima cosa che ti viene in mente?

Libertà

3. Hai un aneddoto curioso legato alla Route 66, una storia che vuoi condividere con noi?

Mio padre ci guidò lungo la 66 tra Southern CA e OKC durante le vacanze estive quasi ogni anno dal 1959 al 1969, fermandosi raramente a dormire!
Guidò da casa nostra, vicino a Los Angeles, fino ai miei nonni nell’Arkansas occidentale nel 1960 (oltre 1.500 miglia) in circa 28 ore di guida ininterrotta!
Il desiderio della mia infanzia di vedere tutte le fantastiche attrazioni lungo la strada mi ha portato a cercarle da adulto.

4. Quale è il tuo luogo preferito lungo la Route 66?

Ovunque io sia in questo momento?
Ho troppi “posti preferiti”.
È come chiedere “Qual è il tuo nipote preferito!” Solo un paio di esempi: Blue Whale a Catsoosa, OK. Painted Desert Trading Post ad est di Holbrook, AZ.

5. Se pensi a un film, a una canzone e a un libro legato alla Route 66, quale ti viene in mente?

Souvenirs from the Roadside West” di Richard Ansaldi (Harmony Books, 1978)…il libro che ha risvegliato i miei ricordi della 66.

6. Che consiglio daresti a chi vuole intraprendere un viaggio nella Route 66 da Chicago a Santa Monica?

Leggi alcuni dei tanti fantastici libri sulla storia della Mother Road (come il libro fondamentale di Michael Wallis), prendi la guida EZ 66 e/o la serie di mappe e concediti del tempo per divertirti a parlare con le persone lungo il percorso. ..questa è la parte migliore dell’esperienza della Route 66!

Qui sotto altre 3 foto dei capolavori di Jerry che ringrazio di cuore per aver aderito a questo progetto di promozione della Mother Road in Italia. Vi invito anche a visitare il suo sito web.

The following two tabs change content below.
ROBERTO ROSSI (Arezzo 1971) si diploma in elettronica nel 1990, ma fin da subito manifesta il suo interesse per la fotografia ed i viaggi, anche grazie al papà fotografo ed a tanti amici viaggiatori. "Ricordo ancora quando da piccolo mi recavo nell'agenzia viaggi del mio paese a prendere le brochure appena arrivate, mi bastava aprirne una per iniziare a viaggiare con la mente. Poi per fortuna all'eta di 16 anni il mio primo viaggi in Marocco, da li un susseguirsi di emozioni ed avventure in tutto il mondo." Roberto ha sempre dimostrato un'attrazione particolare per gli USA, nazione che conosce profondamente, dalle grandi città dell'est, una su tutte New York City, ai grandi parchi dell'Ovest, non ultima la strada che lo ha cambiato per sempre, la Route 66, per la quale pubblica la sua prima opera "Route 66 il mito Americano" - edizioni Amazon, nel 2017. Artista, viaggiatore, motociclista, tutte passioni che esprime nel suo blog Vegani in Viaggio e nelle pubblicazioni ricche di foto e curiosità, ma sempre essenziali ed estremamente efficaci, niente di superfluo, tutto pensato per aiutare il viaggiatore. Vegano da molti anni, amante della Natura e degli animali, ha un amore particolare per i gatti con cui condivide da sempre la sua vita. La passione per la fotografia, i viaggi e la grafica (sua principale attività), regalano un mix sempre attento e funzionale in ogni opera realizzata, Roberto ama chiudere spesso i suoi racconti scritti o narrati con una frase che esprime tutta la sua passione per la vita e le avventure in giro per il mondo: "Buon viaggio a tutti voi, ovunque la vita vi porti!"

Ultimi post di Roberto Rossi (vedi tutti)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.