Viaggio in moto lungo la Route 66

Percorrere un mito come la Route 66 seduto su un altro mito come una Harley Davidson®, non può che accentuare l’esperienza di viaggio e renderla unica e indimenticabile.

Ritrovarsi dentro a un film con il vento che taglia la faccia, respirando letteralmente l’odore della strada e sentirsi parte di essa, questa è l’esperienza ben conosciuta da chi come me ama viaggiare in moto, sentire le vibrazioni del bicilindrico americano che sembra quasi voler uscire dal telaio della moto, il sound che ti entra dentro al casco rendendo l’esperienza di guida indimenticabile, come indimenticabile è il mito della moto americana per eccellenza.
Non un “semplice” viaggio lungo la Route 66, ma un’esperienza di vita assoluta, con la strada che ti scorre sotto ai piedi, a pochi centimetri dalle pedaline della moto; ti senti parte di quel nastro di asfalto storico e pieno di rughe, sinuoso e a tratti dritto e infinito, senti il freddo delle aree montane e il caldo infuocato del deserto, la polvere ti penetra sotto gli occhiali da sole e arrivi al motel della sera stremato ma con la voglia di ripartire subito dopo aver fatto la doccia.

Per vivere a pieno un’esperienza di questo tipo è importante affidarsi a degli esperti del settore, perché posso assicurarvi che non è semplice percorrere la Route 66 senza sbagliare qualche incrocio, capita anche di guidare per centinaia di miglia senza incontrare nessuno, neanche una stazione di servizio, e quando il livello della benzina inizia a scende paurosamente verso la riserva inizia l’ansia e la paura di rimanere a secco, cosa che tra l’altro in USA è punita dal codice della strada, quindi cosa c’è di meglio che affidarsi al leader indiscusso dei viaggi in moto in USA?

EagleRider è stata la pioniera del concetto di noleggio moto e dei tour in moto dal 1992, oggi è considerata la più grande azienda nel settore del turismo in moto che ha saputo realizzare i sogni di migliaia di motociclisti di tutto il mondo. EagleRider vanta un ampio network di location che propongono diverse soluzioni di viaggio e la più grande flotta di moto Harley-Davidson®; dispongono anche di altri marchi motociclistici altrettanto importanti.

Tutto ebbe inizio in un garage di Los Angeles con solo 4 moto e ora EagleRider è in grado di offrire migliaia di moto a noleggio, centinaia di tour (guidati, self e customizzati) e un’ esclusiva linea di accessori e abbigliamento.
Tutto il necessario per salire in moto e iniziare il viaggio, senza preoccuparsi di nulla; in gruppo, in solitaria con o senza furgone di supporto per valige e moto sostitutiva, tour con accompagnatore e guida, oppure self al 100% se amate il rischio e l’avventura, ovviamente sempre assistiti dalla professionalità di EagleRider.

Da poco tempo è presente un ufficio anche in Italia, grazie al quale è possibile organizzare il viaggio, non solo nella Route 66, ma in molte altre zone americane, grazie a tour adatti a ogni motociclista e a un supporto in italiano durante la fase di prenotazione.

Non posso che consigliare ai motociclisti di fare almeno una volta nella vita un’esperienza di viaggio in moto, magari proprio lungo la Route 66.
Il tour offerto da EagleRider, famoso in tutto il mondo, percorre quasi per intero la mitica Route 66 e si snoda per circa 3800 km attraversando 3 distinti fusi orari e ben 8 Stati: Illinois, Missouri, Kansas, Oklahoma, Texas, New Mexico, Arizona e California.
Questa strada è stata il tragitto dei migranti, dei sognatori, dei desperados e di intere generazioni di turisti alla ricerca del grande Ovest. Gli anni ’50 hanno rappresentato un periodo di gloria per la Mother Road, in quanto migliaia di auto si mettevano in fila una dietro l’altra per poter vivere l’esperienza di questo viaggio unico verso la frontiera occidentale. Grazie a questo hotel, motel, ristoranti, diners, negozi storici e stazioni di servizio sono disseminati su tutto il percorso sotto il motto: “Get your kicks on Route 66”.
Un vero e proprio invito a percorrere e vivere la celebre ed iconica strada dei sogni.

Il tour prevede 15 giorni di pura passione da Chicago fino a Los Angeles, passando per alcune delle cittadine più iconiche che hanno fatto la storia della Mother Road, qui sotto il dettaglio del tour:

1 giorno Chicago  

All’ arrivo all’aeroporto Internazionale di Chicago effettuerete un transfer in albergo in tutta autonomia. Chicago,battezzata anche “Windy City” è stata definita come una delle 10 città più influenti al mondo. Vanta probabilmente lo skyline di grattacieli più bello degli Stati Uniti, una gamma di musei di alto livello, ristoranti e locali, e numerosissimi night club dove ascoltare musica Jazz e Blues dal vivo. Questa sera parteciperete alla nostra eccezionale Cena di Benvenuto insieme alle guide ed i vostri nuovi compagni di viaggio e trascorrerete la prima notte per prepararvi all’inizio dell’avventura sulla Route 66.

2 giorno Chicago – Springfield 

In mattinata ritirerete la vostra moto, pronti per partire alla volta del  grandioso viaggio sulla leggendaria e più famosa strada Americana, la Route 66. Iniziando proprio dalla sede di EagleRider attraverserete lo stato dell’ Illinois prima di puntare le forcelle verso la costa del Pacifico. Da Chicago vi dirigerete verso sud costeggiando il Pontiac Trail, il nome originale per questo tratto di strada, attraversando Joliet, passando per il Launching Pad Giant e facendo una sosta nel fantastico Museo RT66 a Pontiac. Si inizierà a sentire il rombo dei bicilindrici sulla strada!

3 giorno Springfield – St Louis

Oggi vi dirigerete verso St. Louis nel Missouri. Guiderete principalmente sulle 2 corsie di questa tratta di “Strada Madre”, attraversando campi di mais e piccole città’ che rappresentano il cuore dell’America.  Arriverete a St. Louis passando sul Chain of Rocks Bridge, il ponte originale sul fiume Mississippi attraversato da chi percorreva la Route 66 fin dal 1936. Il corto tragitto di oggi vi porterà verso la “Porta dell’Ovest”, St. Louis. Questa fantastica città sorge sulle sponde del  fiume Mississippi ed è nota per essere città della musica nonché città natale di numerosi musicisti. Alcuni quartieri sono ricchi di ristoranti barbecue e locali dove ascoltare Blues.

4 giorno   St Louis – Joplin

Lascerete St. Louis ed il suo Gateway Arch in un batter d’occhio, ammirando la città dagli specchietti e pregustando le sinuose colline tipiche del Missouri splendide da percorrere in moto. Farete una sosta a Fanning per ammirare la più grande Sedia a Dondolo del mondo posta in un luogo famoso a molti motociclisti; poi partirete veloci per affrontare i tornanti di Devil’s Elbow! Arriverete a Joplin e lungo il tragitto incontrerete Gary al Gay’s Parita a sud di Springfield, altra icona della Route 66 e super-esperto della “Strada Madre”. 

5 giorno   Joplin – Oklahoma City

Da Joplin vi  dirigerete verso ovest attraversando le belle colline e la zona equestre dell’Oklahoma,  le città di Miami, Claremore e Catoosa, dove risiede la famosa Catoosa Whale e la sua tenera storia: una grossa Balena Blu lunga 24 metri costruita sulle acque di un laghetto, realizzata negli anni ‘70 da Hugh Davis come regalo alla moglie appassionata di natura ed animali. Divenuta negli anni a seguire meta di curiosi e sosta per qualche minuto di relax sulla tratta, è stata restaurata grazie all’operato di numerosi volontari nel 2002. Attraverserete anche territori di varie tribù indiane ancora oggi presenti: Choctaw, Chickasaw, Seminole, Creek, Cherokee. Più ad occidente si viaggerà sul El Reno, un ponte lungo 1 miglio, vicino a Bridgeport e Oklahoma City, il cuore e l’anima della Route 66. La sera potrete godervi Bricktown il vivace quartiere pieno di locali, ristoranti e negozi.

6  giorno   Oklahoma City – Amarillo

Questa mattina viaggerete sulle più  vecchie strade dell’Oklahoma Route 66. Una volta queste terre erano zona di mandrie di bufali e tutta la regione attraversava un territorio che nel 1860 veniva usato per la transumanza del  bestiame dal Texas fino al terminal ferroviario di Bilene in Kansas. Guiderete affiancando una tratta del Chrisholm Trail –  tra lo Yukon ed El Reno – e farete sosta al fantastico museo “Oklahoma Route 66 Museum” a Clinton. Dopo pranzo attraverserete la frontiera con il “Texas Panhandle”, la parte più meridionale della zona Great Plains. I nostri amici della ” Big Texan Steakhouse ” vi verranno a prendere con una flotta di antiche Caddies adornate con lunghe corna texane messe sul cofano per poi portarvi a gustare le più buone bistecche del Texas!

7 giorno    Amarillo – Santa Fe

Oggi lascerete il Texas e vi dirigerete nella ” Terra Incantata” del New Mexico dopo aver attraversato il famoso Cadillac Ranch, vera e propria istituzione targata “Route 66 Texas”!  Che ne dite della città fantasma di Glen Rio, dove potrete avere un piede nel New Mexico e l’altro nel Texas? Da li entrerete nel territorio dei nativi Comanche, dove mesas, montagne, cactus e pini decorano il paesaggio snodandosi verso gli Alti Piani e le altitudini di Santa Fe nel New Mexico centrale. Santa Fe e’ una delle città più antiche e più belle d’America, e qui vi fermerete per due giorni.

8  giorno     Santa Fe (giorno libero)

Giornata libera, potrete riposare e gustare il sapore distinto di questa città di 400 anni. La capitale, Santa Fe, fondata formalmente nel 1610, è famosa per le stazioni termali di lusso e per l’architettura coloniale spagnola. Un misto di cultura tipico della regione del South West. Potrete fare un giro per la vallata accostati dal fiume verso la città indiana di Taos, un’escursione in mongolfiera, oppure una gita a cavallo come un cowboy sul sentiero del Canyon. Santa Fe vi potrà offrire questo ed anche più. 

9 giorno     Santa Fe – Gallup

Oggi vi dirigerete a sud verso Albuquerque, la città più grande del New Mexico conta il terzo della popolazione totale dello Stato. E’ ubicata nella zona centrale dove le più importanti strade dellEst- Ovest e la ferrovia attraversano il Rio Grande e la strada principale per il Messico. Attraverserete il Rio Grande e poi ci si dirigerà verso ovest negli spazi aperti ove splendono i colori del paesaggio selvaggio della tribù dei nativi Navajo. Un po’ più avanti si attraverserà la Foresta Nazionale di Cibola e Grants in direzione della famosa cittadina di Gallup. Quest’ultima é un’antica città indiana e antico snodo ferroviario. Vi gusterete la permanenza in uno degli alberghi “Biker Friendly” più famoso in città!

10 giorno    Gallup – Grand Canyon 

Sarà un altro giorno fantastico, ricco di scenari spettacolari e di soste sulla iconica Route 66. Attraverserete la frontiera dell’Arizona e vi dirigerete verso il Parco Nazionale della Foresta Pietrificata con giganteschi alberi preistorici fossilizzati che si e’ scoperta grazie ad erosioni. Qui avrete tutto il tempo per esplorare questo paesaggio mozzafiato e potervi momentaneamente perdere nella vastità della zona. Lasciando la foresta pietrificata vi dirigerete verso ovest fino al Wigwam Hotel di Holbrook, per fermarvi all’angolo di Winslow! Mentre la maggior parte dei gruppi si orienta verso Flagstaff o Williams, Arizona, voi guiderete fino alla fiancata meridionale del Grand Canyon dove pernotterete. Sarà una notte magica dove potrete godere lo spettacolo di un tramonto sul Grand Canyon con una bevanda fresca. Il sogno si sta per avverare!

11 giorno     Grand Canyon – Laughlin 

Chi vorrà avere una vista dall’alto sul Grand Canyon dovrà comunicarcelo ed organizzeremo un’escursione mattutina in elicottero che sorvolerà il South Rim. Più tardi attraverserete i posti più scenografici  per fare qualche foto alla parte meridionale del canyon. Lascerete poi il Grand Canyon per dirigervi a Williams, Arizona e sulle famose 66 Towns come Seligman,Hackberry,Kingman e la famosa città western di Oatman con i suoi simpatici muli per arrivare all’hotel a Laughlin sul Colorado River. 

12 giorno      Laughlin – Las vegas 

Oggi farete un tragitto corto per prendere una deviazione che vi portera’ verso le incredibili luci e suoni di Las Vegas…prima però passerete dalla famosa diga di Hoover! Una cosa e’ certa, la vostra esperienza a Las Vegas, anche se breve, sara’ eccezionale! Puntate qualche dollaro nei numerosi Casinò ma cercate andare a dormire presto, l’indomani riprenderete la Route 66 esattamente dove l’avete lasciata.

13 giorno     Las Vegas – Victorville 

Oggi attraverserete la frontiera dell’ultimo Stato della Strada Madre, la California! Sarà un giorno emozionante  attraverso il deserto del Mojave che offre uno dei paesaggi più  scenografici della California del sud. Sarà possibile immaginare quello che poteva essere nel passato attraversare questa parte desertica della Route 66, macchiata da alberi Joshua, cactus, rocce vulcaniche,sabbia e stazioni di servizio come quella di Amboy e Ludlow! Sarà l’ultima notte trascorsa sulla più iconica strada d’America.

14 giorno     Victorville – Los Angeles  

Oggi vi dirigerete verso la tappa finale del viaggio – sul molo di Santa Monica per una foto memorabile sotto al cartello che decreta la fine della Mother Road “66 End of the Trail”. Prima di arrivare però dovrete percorrere le ultime 66 Miglia ( 105 km) sulla Angeles Crest Highway attraversando le montagne della Angeles National Forest. Quest’autostrada e’ una delle migliori strade motociclistiche della California del Sud e si eleva fino a 2300 metri d’altitudine. Successivamente scenderete verso il bacino di Los Angeles in direzione dell’ Oceano Pacifico. I motociclisti sono sempre emozionati quando si trovano davanti alla fine della Route 66 su questo rinomato molo. C’e’ sempre un senso di gioia e soddisfazione quando si completa questo viaggio sognato da molti, ed anche un senso di tristezza al pensiero che sia finito. Questa sera festeggerete le miglia fatte insieme ai vostri nuovi compagni di viaggio durante la Cena d’arrivederci. 

15 giorno     Los Angeles  

Il vostro fantastico viaggio si concluderà a Los Angeles, è possibile prenotare notte aggiuntive a inizio e fine tour, oppure prolungare il noleggio moto con uno sconto speciale

Le date di partenza del tour guidato EagleRider Route 66 vanno da Aprile a Ottobre, in alcune date selezionate è presente anche una guida italiana, date e prezzi sul Sito Ufficiale EagleRider 

INCLUSO nel Tour RT 66 guidato, troverete: noleggio moto – caschi – sistemazioni alberghiere con colazioni – km illimitato – drop off – benzina- giacca EagleRider per guidatore e passeggero –  patch tour – cena di benvenuto e di arrivederci – 2 guide professionali (1 tour leader+1 van driver) – van di supporto per trasporto bagaglio e moto sostitutiva – Mobile Tour App – ingressi parchi nazionali – volo in elicottero sul Grand Canyon.

E’ possibile fare lo stesso itinerario anche partendo da Milwaukee con inclusa nel tour di gruppo la visita al Museo HD, il tutto disponibile anche  in versione individuale self drive, inclusi in questo caso il noleggio moto, i pernottamenti e la Mobile Tour App, come ultima possibilità troverete anche tariffe speciali per gruppi di amici che desiderano vivere in piena libertà la mitica Route 66.

Un viaggio quindi indimenticabile, pieno di emozioni e passione, passione per la Route 66, per l’On The Road americano e per l’Harley Davidson®!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.