American Addicted: license plates California

Tempo di lettura: 5 minuti
La Death Valley, un luogo magico, di meditazione e trasporto. Nel suo nome, così tenebroso, racchiude la massima espressione di eternità. È un luogo che proprio per questo non morirà mai…Lei non ha fretta…ti sta aspettando e ti aspetterà…quando sarà il momento giusto…
Opie Russell
Questo è il post più difficile da scrivere per me. La California è vista nell’ideale di molti come la massima espressione d’America. È ovunque nelle canzoni, nei film e nelle serie tv e c’è da parlarne così tanto che purtroppo ho il terrore di dimenticare qualcosa di importante…
Uno Stato con una geografia molto complessa, delineato al centro dalla VALLE CENTRALE DELLA CALIFORNIA, a nord dalla CASCADE RANGE, a sud dai MONTI TEHACHAPI e dal JOSHUA TREE NATIONAL PARK, a ovest dalle Montagne della Costa e ad est dalla SIERRA NEVADA…quest’ultima sede del SEQUOIA NATIONAL PARK, del PARCO NAZIONALE DI YOSEMITE e del LAGO TAHOE e che confina a sua volta ad est con le WHITE MOUNTAINS.
Un ruolo molto importante è rivestito anche dai deserti, come quello del MOJAVE ed ovviamente la DEATH VALLEY, con il suo BADWATER FLAT, il punto più basso e caldo dell’America del nord….apprezzerete la compagnia di un elicottero mentre la attraverserete….così, nel caso vi trovaste in panne…
Possiamo suddividere la California anche in base ai prodotti che questo Stato ha da offrire. Se la Valle Centrale è nota per l’agricoltura, la SILICON VALLEY lo è per la tecnologia, come HOLLYWOOD è il regno del cinema e la NAPA VALLEY dei vigneti.
SACRAMENTO è la Capitale di Stato, ma ben altre sono le città da visitare. LOS ANGELES è la città più grande della California, che prende forma grazie alle innumerevoli zone al suo interno…Rodeo Drive ed i suoi negozi, le ville di Beverly Hills e Bel Àir…Malibu, gli studios della Universal e della Paramount, il Chinese Theatre, Sunset Boulevard, la Walk of Fame….la scritta HOLLYWOOD che sovrasta la città e che serve a ricordare l’importanza dell’industria cinematografica. E poi ancora GRIFFITH PARK ed il suo osservatorio (visitate il busto dedicato a James Dean in onore del film REBEL WITHOUT A CAUSE del 1955)…MELROSE…e la rivalità tra UCLA e USC…Tutto questo è THE CITY OF ANGELS….infinita, amata e odiata….
In molti invece considerano SAN DIEGO la città ideale, vicinissima al Messico e con un clima fantastico tutto l’anno…
Oltre ad essere un sito militare con basi dell’esercito e della marina (il capolavoro TOP GUN ce l’ha insegnato bene!)ha da offrire luoghi speciali, come SEA WORLD, il SAN DIEGO ZOO (che è all’interno del BALBOA PARK) ed ancora LEGOLAND, spiagge fantastiche dal quartiere LA JOLLA a CHULA VISTA, la penisola di CORONADO, OCEAN BEACH e PACIFIC BEACH e il centro storico della città…OLD TOWN.
La città più liberal d’America e simbolo della cultura hippie è di sicuro SAN FRANCISCO, adagiata sulla FRISCO BAY e distribuita su 40 colline, con i suoi caratteristici tram, i CABLE CAR, una tra le strade più fotografate al mondo, ovvero LOMBARD STREET…KARL THE FOG, la mitica nebbia che sale dall’oceano e avvolge in un abbraccio il GOLDEN GATE BRIDGE. Da visitare anche il FINANCIAL DISTRICT con la TRANSAMERICA PYRAMID…CHINATOWN, che riporta alla mente il bellissimo film BIG TROUBLE IN CHINATOWN…ed ancora il SOMA, dedicato all’arte alternativa, ricco di ristoranti e negozi di moda e di tendenza…il MISSION DISTRICT, centro della movida della città, con più di 200 murales da ammirare e fotografare…L’arte si respira ovunque a San Francisco! E non dimenticatevi del Penitenziario di ALCATRAZ!!
C’è poi un luogo, oltre alle Big Three, che merita di essere nominato…una Ghost Town a levante della catena della Sierra Nevada…nata come centro minerario per l’estrazione dell’oro e che di sicuro ha contribuito al nickname ufficiale dello Stato della California, THE GOLDEN STATE….sto parlando di BODIE, che nel 1876 si trasformò in città del far west, dove nel 1880 vivevano tra le 5mila e le 7mila persone, con circa 2000 fabbricati. Nel 1915 divenne città fantasma ed è in arrested decay. Tutto è come è stato lasciato, arredi e soprammobili compresi…un bel tuffo nel passato del Far West…una Poesia…
Devo assolutamente nominarvi la ORANGE COUNTY, ANAHEIM e BURBANK, le più di 400 spiagge pubbliche, tra cui MALIBU, SANTA MONICA, VENICE “THE MUSCLE”BEACH, LONG BEACH, MERMOSA BEACH, JOLLA COVE, PFEIFFER BEACH nel BIG SUR, MANHATTAN BEACH, LAGUNA BEACH e CORONADO BEACH.
Essendo Hollywood Capitale mondiale della pellicola cinematografica, come non parlare di film e serie tv. Un elenco lunghissimo e per questo mi soffermo su alcune delle mie preferenze…Oltre a quelle già citate, vi ricordo AMERICAN GRAFFITI, capolavoro del 1973, in grado di riassumere l’intensa vita notturna di 4 ragazzi negli anni 60…..HARLEY DAVIDSON & THE MARLBORO MAN ed ovviamente la trilogia di BACK TO THE FUTURE, il mio film preferito in assoluto…
Per quanto riguarda le serie tv, vi nomino quelle fantastiche degli anni 80, come l’A-TEAM, i CHIPS e THE KNIGHTRIDER….quelle degli anni 90 come BEVERLY HILLS 90210, BAYWATCH e MELROSE PLACE, per poi passare alle più recenti SIX FEET UNDER, THE O.C. ed ovviamente SONS OF ANARCHY…
Comunque vada, questo Stato ha da offrire qualcosa per tutti i gusti…sole, spiagge, divertimento, parchi, shopping e strade magnifiche ( stavo dimenticando di nominare la VENTURA HIGHWAY!!!)ed una volta arrivati, capirete il perché del motto ufficiale dello Stato….EUREKA ( I HAVE FOUND IT)❤🇺🇸
SOCIAL DISTORTION “CALIFORNIA- HUSTLE & FLOW”
Running around like you’re front page news
Lonely eyes and your motorcycle boots
Tattooed heart and your jet-black hair
Running ‘round like you don’t care
Take me down
Take me on down the line
Well, I was born, babe, with nothing to lose
But the black man taught me how to sing the blues
Made a little life outta rock ‘n’ roll
And that crazy California hustle and flow
Take me down
Take me on down the line
Shake me down
Shake me on down the line
I went too fast with that rhythm and booze
Almost ended up dead like all those other fools
Everyone’s got some sort of ball and chain
What’s life without a little pain?
Take me down
Take me on down the line
Shake me down
Shake me on down the line
Living in a Hollywood movie dream
And I’m still reaching for the stars
Life gets hard and then it gets good
Like I always knew it would
Running around like you’re front page news
Lonely eyes and your motorcycle boots
Tattooed heart and your jet-black hair
Running ‘round like you don’t care
Take me down
Take me on down the line
Shake me down
Shake me on down the line
Take me down
Take me on down the line
Shake me down
Shake me on down the line
The following two tabs change content below.

Edo Cavaletti

Edo Cavaletti, è nato nel 1978, di professione gommista, conosciuto con il nickname Von Tyre, amante delle auto americane, delle Harley e delle Indian, collezionista di license plates e di modernariato americano, amante del sud degli Usa, innamorato del Tennessee e della musica country e rock…soda taster e picker …è un sognatore e crede negli ideali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.