Route 66 il mito Americano su Facebook

Il libro, ha una pagina Facebook dedicata, piena di consigli di viaggio, foto, novità e curiosità sulla Route 66.
Potete accedere alla pagina Facebook cliccando qui, oppure leggere gli ultimi post qui sotto, Buon Viaggio!

Il 16 gennaio del 1920, alle 12:01 del mattino, entrava ufficialmente in vigore la legge sul proibizionismo. In quel periodo la Route 66 era già asfaltata tra Chicago e St. Louis ed ha reso semplice il trasporto di alcolici di contrabbando tra le due città. Gli uomini di Al Capone spedivano alcol a Chicago dalla loro distilleria ai margini di Benld, anche se spesso hanno dovuto ingaggiare conflitti a fuoco con i rivali lungo la Route 66, il business è andato avanti ininterrottamente, i gangster possedevano anche una casa di campagna a DeCamp Junction dove oltre all’alcol si poteva giocare d’azzardo e avere compagnia femminile.

15 mi piace, 1 commenti9 ore fa

Il 14 gennaio del 1939, veniva aperto il nuovo White Castle a Berwyn in Illinois, attualmente risulta essere il più antico ancora attivo sulla storica Route 66. Il White Castle è stata la prima catena alimentare nazione a standardizzare panini, hamburger e edifici, prima del ben più famoso McDonald’s. Edifici, interni e uniformi pulitissimi rassicuravano i clienti che il cibo fosse anch’esso pulito e puro, in un’epoca in cui i ristoranti di hamburger avevano una reputazione incerta.

32 mi piace, 1 commenti2 giorni fa

Route 66 Association of Missouri | Join the Route 66 Association of Missouri, a non-profit corporation established to preserve, promote, and develop Historic Route 66 in the Show-Me State.

Il 13 gennaio del 1990, venne fondata la Route 66 Association of Missouri, con un numero di soci fondatori più alto di qualsiasi altro stato. Oggi i membri dell’associazione risiedono in quasi tutti gli stati americani e l’adesione è quasi raddoppiata negli ultimi 10 anni. Per saperne di più, visitate il loro sito web, sempre aggiornato e ricco di notizie http://www.missouri66.org

26 mi piace, 1 commenti3 giorni fa

King of the road: USA hailed as road trip capital of the world

Gli Stai Uniti d’America, sono stati nominati capitale mondiale dei viaggi su strada, avevate dubbi? Noi no, anche grazie alla Route 66 e a molte altre scenic byway!

77 mi piace, 1 commenti5 giorni fa

L’11 gennaio del 1938, il vice sceriffo della contea di Pulaski, moriva in un bizzarro incidente vicino a “Bill and Bess Place” a ovest di Rolla, in seguito diventato John’s Modern Cabins, legato da altre storie di morte. La pistola di Walter Tyler cadde mentre spingeva il suo veicolo nel tentativo di sbloccare il motorino di avviamento per far ripartire la sua auto di servizio. Sembra che la pistola sia caduta sulla pedana (running board) del suo furgone. Partì così un colpo che raggiunse mortalmente Tyler allo stomaco, lasciando una moglie e tre figli.

21 mi piace, 0 commenti5 giorni fa

Il 10 gennaio del 1870, John D. Rockefeller e altri 5 soci fondarono la Standard Oil Company a Cleveland in Ohio. Standard Oil, si rivelò particolarmente efficiente producendo i propri barili ed estraendo direttamente il cherosene, riempiendo i barili con più prodotto rispetto alla concorrenza. La cosa curiosa è che all’epoca nessuno era interessato alla benzina, considerata un sottoprodotto di scarso valore. La società fondata dal famoso magnate, ha continuato a raffinare il 90% del carburante americano. Questa foto è stata scattata a Crestwood sulla Route 66

36 mi piace, 0 commenti6 giorni fa

Route 66 Il Mito Americano di Roberto Rossi su Apple Books

Come a bordo di una vecchia Ford Mustang Fastback percorrendo la Route 66 non ci fermiamo mai, e infatti ecco qui il libro in versione iBooks in vendita sullo store Apple, stessa qualità e contenuti della versione cartacea. Buona lettura e sopratutto buon viaggio!

11 mi piace, 0 commenti1 settimana fa

L’8 gennaio del 1900, un certo George Smiley, condannato per omicidio, fu impiccato nel tribunale della contea di Navajo a Holbrook, in Arizona. Lo sceriffo Frank Wattron scrisse un invito per la cittadinanza per permettere a tutti di partecipare all’esecuzione, questi però provoco l’ira del presidente McKinley e del governatore dell’Arizona che bloccarono l’esecuzione per 30 giorni: “Siete qui cortesemente invitati a partecipare all’impiccagione dell’assassino George Smiley. La sua anima sarà spedita nell’eternità l’8 dicembre 1899, alle 3 del pomeriggio, in punto. Verranno impiegati gli ultimi metodi piu’ aggiornati nell’arte dello strangolamento e sarà fatto tutto il possibile per rendere l’ambiente allegro e l’esecuzione un successo.” Il secondo invito, corretto, fu più sommesso. Si dice che il fantasma di Smiley si aggiri ancora in zona, infestando il vecchio tribunale nella Route 66, se capitate in zona fatemi sapere se lo avvistate!

22 mi piace, 0 commenti1 settimana fa

Elvis Presley - Heartbreak Hotel

Elvis Presley e la Route 66 sono un binomio indissolubile, il Re del Rock & Roll l’ha percorsa molte volte, ha soggiornato in alcuni storici Motel e cenato in molti Diner che ancora oggi accolgono i viaggiatori. Percorrendo la Mother Road sembra di sentire la sua anima accompagnarci durante il viaggio, molto spesso la sua musica fa da sottofondo alla traversata, rendendo ancora più intenso e indimenticabile il viaggio. Oggi, il 4 gennaio del 2019 Elvis avrebbe compiuto 84 anni.

32 mi piace, 1 commenti1 settimana fa

Il 6 gennaio del 1912, il New Messico fu ammesso nell’Unione come 47° Stato. La Route 66 attraverso il New Mexico presenta una straordinaria varietà di paesaggi e culture. Originariamente, la 66 faceva un lungo anello attraverso Santa Fe, ma fu riallineata nel 1937 per tagliare trasversalmente lo stato da Santa Rosa e arrivare direttamente ad Albuquerque.

66 mi piace, 1 commenti1 settimana fa

Il 5 gennaio del 1931, veniva completata la pavimentazione dell’ultimo tratto di Route 66 in Missouri. Quest’ultima sezione si trovava nella contea di Phelps, ad est della linea della contea Pulaski vicino ad Arlington. I lavoratori gettarono alcune monete nel cemento bagnato per festeggiare l’occasione, chissà se sono ancora lì… Vi ricordo che la Route 66 è stata la prima strada americana interamente asfaltata.

40 mi piace, 1 commenti1 settimana fa

Il 3 gennaio del 1787 nasceva in North Carolina il leggendario Bill Williams. E’ cresciuto vicino a St. Louis ed è stato un interprete per gli indiani Osage, negli anni divenne un “colorful trapper” e fu ucciso in New Mexico del 1849 proprio agli indiani. Bill Williams Mountain in Arizona e la città di Williams sono stati nominati in suo onore. Ancora oggi vengono rievocate le sue gesta nel Williams Mountain Men, un tributo ai commercianti di frontiera di cui Bill faceva parte.

47 mi piace, 2 commenti1 settimana fa

Il 2 gennaio del 1936, nasceva Roger Dean Miller a Ft. Vale in Texas. All’età di un anno perse suo padre e poco dopo la madre a causa di una grave malattia, crebbe così nella fattoria degli zii fuori Eric in Oklahoma. Dopo un periodo nell’esercito, si stabilì a Nashville ottenendo grandi successi come cantautore, “King of the Road” e “England Swings” sono le sue canzoni più famose. Miller morì nel 1992, gli è stato dedicato un tratto di Route 66 a Erick (Roger Miller Blvd), un museo in suo onore è stato aperto all’incrocio con Sheb Wooley Avenue. Anche Sheb, il cui grande successo era “Purple People Eater”, nacque a Erick. King of the Road: https://youtu.be/Qk_hPTN50UE England Swings: https://youtu.be/pE0SNn0qkdc

35 mi piace, 1 commenti2 settimane fa

Il 1 gennaio 2009, Il Riviera di Gardner, IL veniva chiuso. Nel 1928, l’ex minatore James Girot combinò un edificio di culto, un ufficio della miniera e persino parte di una scuola per poter realizzare questa casa di campagna. Si dice che Al Capone sia stato un ospite frequente. L’interno era a dir poco bizzarro; un labirinto si estendeva per gran parte dell’edificio; I bagni erano in cima a un “trono” e il soffitto del bar era decorato con stalattiti di cartapesta. Bob e Peggy Kraft hanno posseduto il Riviera per 37 anni, ma un anno dopo la chiusura, nel 2010, questo punto di riferimento sul fiume Mazon è stato distrutto da un incendio.

41 mi piace, 0 commenti2 settimane fa

Il 31 dicembre del 1937, apriva Il Colonial Village all’estremità orientale di Rolla. Il complesso comprendeva un hotel con 24 camere, un ristorante e alcune cabine sul retro. È sempre stato conosciuto come il Frederick’s, di proprietà di Fred e Vernelle Gasser, che possedeva anche il Vernelle’s Motel vicino ad Arlington. Il famoso Fried Chicken di Lee fu costruito adiacente all’hotel, solo successivamente.

37 mi piace, 0 commenti2 settimane fa

Il 30 dicembre del 1940, veniva inaugurata la Arroyo Seco Parkway tra Pasadena e Los Angeles. Nel 1953, fu ampliata per collegare le autostrade di Hollywood, Harbour e Golden State. Il 16 novembre del 1954, fu cambiato il nome in Pasadena Freeway, come estensione nord della SR 110. Era stata progettata per accogliere 27.000 veicoli al giorno, oggi ne accoglie ben 122.000.

43 mi piace, 1 commenti2 settimane fa

Il 29 dicembre del 1947, Floyd Gwinn apriva il Gwinn’s Restaurant e Drive-In al 2915 East Colorado Boulevard. Gwinn era responsabile del servizio di ristorazione nel campo di internamento di Pasadena durante la seconda guerra mondiale, dove serviva oltre tre tonnellate di riso al giorno. Lo splendido design moderno fu progettato da Harold Zook e Harold Bissner. Gwinn è stato sindaco di Pasadena dal 1965 al 1966. Il locale rimase in attività fino al 1972, adesso il sito è un centro di assistenza per auto di lusso.

31 mi piace, 1 commenti2 settimane fa

Renee Charles al Brush Creek Bridge

Quando visitiamo Galena, non possiamo andarcene prima vi aver attraversato il Brush Creek Bridge. Conosciuto anche con il nome di Rainbow Bridge, fu costruito nei primi anni del 1920 per unire Galena, Riverton e Baxter Springs, comunità minerarie molto attive all’epoca. Adesso grazie al lavoro della Kansas Historic Route 66 Association, la cui presidente è proprio Renee, è stato inserito dal 1993 nel National Register of Historic Places, evitandone la demolizione come invece è successo a molti altri ponti costruiti da James Barney Marsh, conosciuto proprio per lo stile unico dei suoi 70 ponti costruiti nel midwes americano, la cui prima opera è appunto il Brush Creek Bridge. Thanks Renee!

32 mi piace, 1 commenti2 settimane fa

Il 27 dicembre del 1927, venne completato il municipio di Pasadena. La cupola che si sporge per 206 piedi può essere vista in “The Great Dictator” di Charlie Chaplin e fuori dall’appartamento di Leonard e Sheldon nella serie TV “Big Bang Theory.” Gli spettatori lo riconosceranno anche come il municipio della fittizia Pawnee City in “Parks and Recreation” e come stazione di polizia di Beverly Hills nei film “Beverly Hills Cop”. Nel 2007 è stato completato un importante intervento di ristrutturazione e adeguamento sismico.

20 mi piace, 1 commenti2 settimane fa

Augurandovi Buon Natale, condivido questa ennesima storia della nostra amata Route 66: Il 24 dicembre del 1931 veniva aperta la nuova strada che univa la Route 66 al Grand Canyon. Iniziava 2,5 miglia ad est di Williams e percorrendo le sue 57,5 ​miglia si arrivava fino al cuore del parco. Il tratto di cinque miglia all’interno del parco era già asfaltato, ma il resto era coperto di ghiaia.

51 mi piace, 2 commenti3 settimane fa

The Twinkle Light Parade, Albuquerque, NM

Dorante l’anno, ci svolgono un’infinità di eventi lungo le polverose miglia della Route 66, qui voglio condividere con voi la parata natalizia che ha luogo ogni anno in New Mexico, per l’esattezza ad Albuquerque, una cittadina tra le più famose della Mother Road.

9 mi piace, 0 commenti3 settimane fa

Il 20 dicembre del 1941, viene aperta l’ultima sezione del tracciato della Beltline Highway 66 attorno a Bloomington. Il percorso includeva anche la curva più lunga dello stato dell’Illinois, che si estendeva per 1,5 miglia tra Oakland Avenue e la US 150. La sezione sud fu completata per prima, mentre quella nord, tra la IL 9 fino alla Highway 66 e la North Veteran’s Parkway, seguì pochi mesi dopo.

37 mi piace, 0 commenti3 settimane fa

Il 17 dicembre del 1937, viene aperto l’Hotel El Rancho a Gallup, nel New Mexico. La “World’s Largest Ranch House” fu costruito per R.E. Griffith, presumibilmente il fratello del magnate del cinema D.W. Griffith. l’Hotel El Rancho è stato il quartier generale per 18 produzioni cinematografiche tra il 1940 e il 1964; John Wayne, Ronald Reagan, Katherine Hepburn e Kirk Douglas furono tra le molte star che vi alloggiarono, chiuse nel 1987, ma fu restaurato da Armand Ortega e ancora oggi accoglie visitatori da tutto il mondo.

35 mi piace, 2 commenti4 settimane fa

Il 16 dicembre del 2009, moriva all’età di 64 anni uno dei personaggi più importanti della Route 66. Il padre di Bob Waldmire fondò il famoso Cozy Dog a Springfield, in Illinois, e Bob era noto per le sue ricche opere d’arte che rappresentano la Route 66 e la flora e la fauna del sud ovest. Nel corso degli anni ha viaggiato sulla Route 66 a bordo di un vecchio VW Microbus e ha ispirato il personaggio di “Fillmore” nel film “Cars”. Il personaggio doveva chiamarsi “Waldmire”, ma Bob, l’autoproclamatosi hippie, ha detto di no a causa dei legami del film con McDonald’s. Il suo furgoncino è adesso esposto a Pontiac.

21 mi piace, 2 commenti1 mese fa

Renee Charles al Murder Bordello

Proseguiamo la scoperta della città di Galena in Kansas, in compagnia di Renee Charles, qui al Murder Bordello, all’incrocio tra la Route 66 e la E Front St. dove ancora oggi presenze paranormali si manifestano all’interno di questa antica costruzione… Non ci credete? Guardate questo video, ma mi raccomando non spengete la luce: https://youtu.be/St4_KaFpWcI

24 mi piace, 1 commenti1 mese fa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.