Day 20: A spasso per New York City tra Long Island e Manhattan

Tempo di lettura: 4 minuti

C’è un posto poco conosciuto dove si gode una splendida vista su Manhattan, si chiama Gantry Plaza State Park, probabilmente vi dirà poco, ma se vi dico che ospita la scritta Pepsi Cola, vi sono di aiuto?
Questo piccolo parco, si trova a Long Island, a due passi dal nostro albergo, nel borough del Queens; il parco è situato nella riva occidentale dell’East River, di fronte al palazzo delle Nazioni Unite, ed è un luogo che attira gli amanti della fotografia e dei film, perché qui, sopratutto al tramonto, la vista sulla città è particolarmente romantica ed affascinante. Se volete arrivarci da Manhattan, potete farlo prendendo la metro linea 7, scendendo a Vernon Blvd-Jackson Avenue. Insomma, anche se non è il parco più famoso di New York, secondo me merita una visita, se poi decidete di rientrare verso la città in battello, avete un’ampia scelta di tragitti e con pochi dollari potrete godervi una bella gita sull’East River partendo dal Long Island City Ferry Stop ed arrivando in qualsiasi punto della città in pochi minuti, una bella alternativa alla metro.

La seconda tappa della giornata, è la storica e bellissima Grand Central Terminal che raggiungiamo in metro direttamente dal Queens, questo luogo non ha bisogno di presentazioni, ed è una tappa obbligatoria per chi visita New York City, nonché centro nevralgico per i mezzi pubblici su rotaia.

Dopo una visita approfondita ed una tappa all’Apple Store, usciamo e percorrendo la 41 strada, arriviamo fino alla New York Public Library, dove entriamo per visitarla; questa biblioteca è la terza più grande dell’America del Nord, è un luogo fantastico, tenuto benissimo e ricco di storia. Vi consiglio di visitarla, anche perché, “very close”, trovate lo splendido Bryant Park; forse il parco più bello di tutta Manhattan, dove, sopratutto nelle ore di pranzo, troverete una miriade di persone che si godono il loro pasto e la bella atmosfera che si respira qui.
Anche noi, dopo aver acquistato il pranzo nel Whole Food Market sulla 6th Ave, proprio davanti al parco, ci gustiamo il pasto seduti comodamente, sfruttando sedie e tavolini del parco, e vivendo come dei veri newyorkesi un attimo di relax.

Nell’angolo tra la 6th Ave e la W 42nd St, si trova il negozio HBO Shop, una tappa fondamentale per chi come me ama le serie TV, e dove è possibile trovare T-Shirt ed altri oggetti degli show HBO più famosi.

La giornata vola via veloce, purtroppo aggiungerei, quindi senza troppi indugi passeggiamo lungo la 5th Ave, che credo no abbia bisogno di presentazioni; un susseguirsi di negozi di brand famosissimi, ed un sacco di gente che cammina in tutte le direzioni, piene di borse.
Lungo la 5th Ave, ci sono anche altre cose da vedere e vivere, oltre ai negozi di moda; vi consiglio di fermarvi al Rockefeller Center, magari potete anche prenotare il vostro biglietto serale per il Top of The Rock, visitare il negozio Lego, gli NBC Studios con relativo negozio, ed ovviamente il Radio City Music Hall.

Poco più avanti la bellissima Cattedrale di San Patrizio, spicca tra i grattaceli lussuosi di questa zona della città, entrate e godetevi, in rispettoso silenzio, la bellezza di questo luogo spirituale in stile neogotico, costruita nel 1879.

Poco più avanti, svetta in bella mostra la Trump Tower, diventata ancora più famosa in questo periodo storico, visto l’attuale presidente USA.
Arriviamo così al Grand Army Plaza, che fa da cornice al cubo di cristallo dell’Apple Store (in questo momento in ristrutturazione), e dove si sente la mancanza di un negozio storico che visitavamo ogni volta, il Toys”R”Us, ormai trasferito sulla Broadway, in una location bel più modesta.


Imbocchiamo la E 59th St per dirigerci verso Columbus Circle, tenero alla nostra destra Central park, che visiteremo domani, ed alla nostra sinistra, il meraviglioso Hotel Plaza, dove potete entrare per curiosare e fare qualche foto, inutile dirvi che per dormire qui, dovreste sborsare come minimo 500 dollari a notte!
Arriviamo verso il tramonto a Columbus Circle, entriamo per una pausa nel The Shop at Columbus Circle; qui ci sono alcuni punti di ristoro e negozi che meritano una sosta.
Poco dopo, prendiamo la metro in direzione Lower Manhattan per mangiare una pizza da Lombardi’s, una pizzeria storica, la più vecchia di tutti gli USA ed ancora in attività; si mangia bene, prezzi nella media e locale accogliente, con appese molte foto che raccontano la storia di questo posto, con personaggi famosi a rendere il tutto ancora più particolare.
Finita la cena, facciamo due passi a SOHO e poi raggiungiamo Times Square in metro, per fare alcune foto notturne nell’area centrale di Manhattan e goderci gli ultimi minuti di questa giornata.

Rientriamo così al nostro albergo per il meritato riposo, durante il tragitto in metropolitana, riesco anche a montare il video della giornata, buona visione!

The following two tabs change content below.
Roberto Rossi
ROBERTO ROSSI (Arezzo 1971) si diploma in elettronica nel 1990, ma fin da subito manifesta il suo interesse per la fotografia ed i viaggi, anche grazie al papà fotografo ed a tanti amici viaggiatori. "Ricordo ancora quando da piccolo mi recavo nell'agenzia viaggi del mio paese a prendere le brochure appena arrivate, mi bastava aprirne una per iniziare a viaggiare con la mente. Poi per fortuna all'eta di 16 anni il mio primo viaggi in Marocco, da li un susseguirsi di emozioni ed avventure in tutto il mondo." Roberto ha sempre dimostrato un'attrazione particolare per gli USA, nazione che conosce profondamente, dalle grandi città dell'est, una su tutte New York City, ai grandi parchi dell'Ovest, non ultima la strada che lo ha cambiato per sempre, la Route 66, per la quale pubblica la sua prima opera "Route 66 il mito Americano" - edizioni Amazon, nel 2017. Artista, viaggiatore, motociclista, tutte passioni che esprime nel suo blog Vegani in Viaggio e nelle pubblicazioni ricche di foto e curiosità, ma sempre essenziali ed estremamente efficaci, niente di superfluo, tutto pensato per aiutare il viaggiatore. Vegano da molti anni, amante della Natura e degli animali, ha un amore particolare per i gatti con cui condivide da sempre la sua vita. La passione per la fotografia, i viaggi e la grafica (sua principale attività), regalano un mix sempre attento e funzionale in ogni opera realizzata, Roberto ama chiudere spesso i suoi racconti scritti o narrati con una frase che esprime tutta la sua passione per la vita e le avventure in giro per il mondo: "Buon viaggio a tutti voi, ovunque la vita vi porti!"
Roberto Rossi

Ultimi post di Roberto Rossi (vedi tutti)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.