Mangiare Vegan a New York City

Durante il mio ultimo viaggio a New York City, ho avuto la possibilità di mangiare in alcuni ristoranti vegan della città che avevo inserito nel libro “Guida Vegan di New York City“.
Qualche anno fa avrei avuto delle difficoltà a trovare ristoranti vegan nella City, ma negli ultimi decenni le cose sono cambiate; nel mio primo viaggio fatto nel 1990 ricordo di aver trovato più McDonald’s che cesti di insalata nei supermercati, l’odore he fuoriusciva da questi fast food era una caratteristica della città, lo ricordo benissimo, ma adesso dei famosi fast food americani resta ben poco, ce ne sono un paio nel centro di Manhattan, mentre ristoranti vegetariani e vegani sono aumentati a dismisura, sopratutto nell’East Village, ma sono praticamente in tutta New York, Brooklyn, nel Queens e nel New Jersey, un evidente cambiamento che ha portato la città a diventare una delle più vegan friendly del pianeta. Ci sono anche locali di alta categoria come il Nix, di cui parlerò più avanti, oppure bancarelle di street food vegano e vegetariano, supermercati e le catene come il Whole Foods Market.

Per conoscere tutti i ristoranti presenti nella grande mela vi rimando alla mia guida vegan della città che potete trovare in vendita su Amazon, qui voglio semplicemente descrivere la mia esperienza in alcuni locali in cui io e mia moglie siamo stati ospiti durante questo ultimo viaggio fatto a Novembre 2018.

Double Zero (62 2nd Ave, New York), questo è un ristorante vegano al 100% del famoso Matthew Kenney, ne ha diversi in città, qui si può mangiare un’ottima pizza totalmente vegan con mozzarella di anacardi prodotta da loro. Forse un po’ piccole rispetto a quello che ci si può aspettare, ma di qualità notevole, il locale è carino e accogliente. Oltre alle pizze ci sono svariate proposte di altro genere, non dimenticate il dessert, il cheesecake ci ha lasciati senza parole.
Il cibo è di alta qualità, i prezzi medi allineati alle altre pizzerie di qualità di Manhattan.

Dun-Well Doughnuts (102 St Marks Pl, New York, ma ha altre location), donuts vegani al 100% economici e buonissimi, devo aggiungere altro?
Vi consiglio di passate di qui e scegliere i donuts che vi piacciono di più, poi portateveli in albergo per la colazione, ovviamente se riuscite a resistere senza aprire la scarola e mangiarli strada facendo.

by CHLOE (240 Lafayette St, New York, ma ha altre location), pasticceria vegana al 100%, posso solo dire strepitosa!
Basterebbe questo per convincervi a venire qui per una colazione o una merenda, servono dei dolci incredibilmente buoni accompagnati da tè, tisane, caffè o cappuccini ovviamente vegetali.
Non potete rinunciare a una tentazione culinaria da CHLOE.

John’s or 12th Street (302 E 12th St, New York), questo locale meriterebbe una recensione a parte, il proprietario è stato favoloso, è una persona eccezionale che ci ha accolti a braccia aperte raccontandoci tanti aneddoti e curiosità del ristorante.
In pratica entrare qui è come tornare indietro nel tempo, al lontano 1908, quando Giovanni e sua moglie “Momma John” preparavano le pietanze italiane con variante vagana, e sì, sembra che questo sia stato il primo ristorante con opzioni vegan degli Stati Uniti!
E’ un locale ricco di storia, considerate che qui cenava abitualmente Lucky Luciano.
All’interno del ristorante è ancora presente tutto l’arredamento originale, compreso il pavimento, i tavoli e le sedie e incredibilmente anche il vecchio frigorifero General Electric risalente al 1908 e ancora funzionante.
Diciamo che il cibo è il classico cibo italiano che servono a New York City, buono ma niente di strepitoso, secondo me vale comunque la pena venire qui a cena, sia per la location davvero interessante sia per assaggiare quello che gli americani credono sia il vero cibo italiano di cui ormai hanno perso memoria.

Nix (72 University Pl, New York), senza dubbio il miglior ristorante vegano della città, stellato Michelin, con prezzi un po alti non lo nego, ma con una qualità del cibo strepitosa.
E’ un locale molto frequentato da personaggi famosi e se avete intenzione di cenare qui prenotate in anticipo altrimenti è difficile trovare posto.
Personalmente credo di non aver mai mangiato così bene fuori dall’Italia, non nego di esserne rimasto sorpreso, forse i cibi sono un po’ troppo piccanti, ma la qualità e la bontà sono indiscutibili, il locale è accogliete e il personale di una gentilezza unica.

Swetgreen (varie location in città), questa è una delle ultime catene dove mangiare vegan in città, offre insalate preparate al moneto.
In pratica è possibile richiedere un’insalata con tanti prodotti, non solo vegetali. Alcune opzioni sono indicate sul menu, altre potete farvele preparate al momento su vostra richiesta, ad ogni modo tutto è preparato davanti a voi, potete così verificare senza problemi la qualità del cibo proposto, cibo proveniente da fattorie della zona indicate nei tabelloni presenti nel locale.
Si tratta di un’ottima possibilità per chi visita DUMBO, magari prendete qui la vostra insalata nel locale al 50 Washington St e poi invece di mangiarla all’interno del ristorante, ve la gustate a Pebble Beach con lo skyline della città a farvi compagnia.

Terri (100 Maiden Ln, New York, ma ha altre location), si tratta di una catena di fast food vegana al 100% che ha varie location in città, devo dire di essere rimasto sorpreso dalla qualità del cibo; solitamente in questa tipologia di ristoranti si mangia velocemente ma non benissimo, ma qui mi sono dovuto ricredere, non posso che consigliarvelo, sopratutto per un pasto veloce o una cena senza tanti compromessi.

The Cinnamon Snail (70 Pine St, New York, all’interno del City Acres Market, ma ha altre location), abbiamo mangiato qui dei pazzeschi donuts, ma dispongono anche di altre tipologie di cibo, ovviamente 100% vegan. Si acquista e si paga alla cassa del supermercato, volendo potete prendere il caffè da altre parti o magiare qualcosa anche al Beyond Sushi che offre pietanze vegane, e alla fine recarvi alla cassa con gli scontrini ricevuti e pagare tutto in un’unica soluzione, comodo ed efficace.
Il Cinnamon Snail nasce come street food in un furgoncino nel lontano 2010, adesso ha varie location in città e offre buon cibo vegano al 100% con prezzi estremamente contenuti, quasi sorprendenti!

The Organic Grill (123 1st Avenue, New York), è un piccolo locale nel Greenwich Village, vegetariano con opzioni vegan, la loro specialità?
I burger che vi faranno dimenticare di essere totalmente senza carne, credo di aver mangiato qui il miglior burger di tutta Manhattan!
Oltretutto visitare il Village di notte è fantastico e questo locale si trova praticamente nel cuore del quartiere più alla moda di tutta New York City.

Two Boots (2547 Broadway, New York, ma ha altre location), pizzeria a taglio diffusa in tutta New York City e non solo, tra le varie opzioni proposte ci sono svariate possibilità di pizze totalmente vegane e buonissime, un consiglio?
Assaggiate “V for Vegan”, la loro pizza più famosa.
Two Boots è stato un pioniere della rivoluzione della pizza vegana fin dalle origini del ristorante alla fine degli anni ‘80. La co-fondatrice Doris Kornish, vegetariana per tutta la vita, ha contribuito a creare pizze speciali prive di formaggio e dotate di molte verdure non tradizionali.

Whole Foods Market (innumerevoli location in giro per la città), la nota catena di supermercati acquisita da poco da Amazon risulta essere un punto di riferimento per ogni turista in città, qui oltre a fare la spesa è possibile prendere un comodo contenitore di cartone alimentare, riempirlo con i prodotti presenti nella zona gastronomia e poi pesare il contenitore alla cassa e pagare, una specie di self service evoluto.
Pranzo qui abitualmente durante i miei viaggi in città, l’unica lamentela riguarda la mancanza di etichette di semplice lettura, sono si elencati tutti gli ingredienti presenti nel cibo, ma un semplice bollino Vegan renderebbe il tutto più comodo, sopratutto per chi capita qui la prima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.