Viaggio in Sri Lanka

La prima cosa che ho notato appena atterrato in Sri Lanka, è stato il sorriso stampato nel viso delle persone, un sorriso spontaneo, una cosa che mi ha messo subito di buon umore.
Lo stesso sorriso che ho trovato nella natura rigogliosa dell’isola, dove si vive ancora in perfetta armonia consapevoli del rispetto dovuto a Madre Natura, una vita semplice, di una spontaneità coinvolgente, bastano 5 minuti, forse meno, per sentirsi partecipi di tutto questo.
La vita quotidiana si svolge con i ritmi della natura, non si pretende che sia lei ad adattarsi a noi, ma l’ovvio contrario, cosa spesso dimenticata da noi occidentali.

Ci si stupisce della semplicità dei luoghi e al tempo stesso della loro ricchezza storica e culturale, le persone che incontri per strada scambiano volentieri un sorriso, gli animali vivono rispettati nel loro habitat.
Storia, tradizioni e cultura, diventato inebrianti fin dalla visita del primo sito archeologico, si rimane affascinati da come queste costruzioni siano arrivate ai giorni nostri e di come ancora oggi vengano rispettate.
In alcuni luoghi sacri, gli animali che vi abitano sono considerati con il massimo rispetto, siamo noi gli estranei che visitano i loro luoghi e non il contrario, è proprio con questo rispetto che ogni giorni le persone portano doni chiedendo in cambio serenità.

Una tradizione ben inserita nella cultura dello Sri Lanka, qualcosa che rende magico questo paese anche e sopratutto che per noi vegani.

Alcune aree offrono caratteristiche naturali uniche, permettendo delle esperienze indimenticabili, Sigiriya patrimonio dell’Unesco ne è uno splendido esempio. L’esperienza di salire fino al Lion Rock lascia senza fiato, anche grazie allo spettacolare trail, in alcuni punti sospeso nel vuoto.

Piantagioni rigogliose di tea, si perdono a vista d’occhio, uno spettacolo unico che si apre ai miei occhi appena inizio a salire verso Nuwara Eliya, le splendide montagne ondulate dove viene coltivato il famoso Ceylon Tea.
Un’esperienza pazzesca è usare il treno per spostarsi da Kandy a Nuwara Eliya, attraversando così le piantagioni di tea.

Se pensate anche voi che un viaggio in Sri Lanka sia un’esperienza affascinate, e vi assicuro che lo è, vi consiglio un viaggio estremamente interessante pensato e costruito intono alle esigenze vegan, un’esperienza di vita che sono sicuro non dimenticherete, io porto sempre con me un ricordo speciale di quanto ho vissuto in questa magica isola.

Cliccate qui per prendere visione della proposta di viaggio, una fantastica LUXURY VEGAN EXPERIENCE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.