I Gatti di Disneyland

Tempo di lettura: 2 minuti

Sembra incredibile, ma nel luogo dove Mickey Mouse è l’indiscusso padrone, vivono indisturbati circa 200 gatti!
Si tratta dei mici di Disneyland, il primo parco divertimenti della storia, aperto in California nel 1955. C’è chi paga per trascorrere qui qualche giorno indimenticabile in compagnia dei personaggi più famosi dei cartoni animati, e c’è chi invece qui ci vive e consapevolmente se la gode come sanno fare solo i gatti.

Una colonia numerosa che si è stabilita a Anaheim, nella periferia di Los Angeles, nel parco divertimenti più famoso del mondo dove ogni anno arrivano più di 11 milioni di visitatori e dove loro se la godono all’ombra delle piante o dentro alle cucce o addirittura dentro al castello della Bella Addormentata.
Se ne prendono cura alcuni addetti al parco che li sfamano e li curano se necessario, Cat Members vengono chiamati.

Non è semplice vederli scarrozzare tra i turisti, ovviamente vivono a distanza delle aree più frequentate, ma sopratutto la sera non è raro vederli attraversare o intrattenete i turisti come fanno gli altri finti animali del parco.

Magari Topolino non è felicissimo di questo, ma sembra che la convivenza sia ottima da oltre 60 anni e nessun gatto ha mai aggredito Mickey Mouse, ma forse qualche altro topolino non è stato così fortunato…

Esiste una pagina Instagram dove vengono pubblicate regolarmente foto e video dei mici (alcune delle quali sono in questo articolo), un account Twitter seguito da migliaia di seguaci e ovviamente uno sito web con uno shop online dove vendono i loro gadget.

N.B. Tutte le immagini presenti in questo articolo provengono dalla pagina instagram disneylandcats.

The following two tabs change content below.
Roberto Rossi
ROBERTO ROSSI (Arezzo 1971) si diploma in elettronica nel 1990, ma fin da subito manifesta il suo interesse per la fotografia ed i viaggi, anche grazie al papà fotografo ed a tanti amici viaggiatori. "Ricordo ancora quando da piccolo mi recavo nell'agenzia viaggi del mio paese a prendere le brochure appena arrivate, mi bastava aprirne una per iniziare a viaggiare con la mente. Poi per fortuna all'eta di 16 anni il mio primo viaggi in Marocco, da li un susseguirsi di emozioni ed avventure in tutto il mondo." Roberto ha sempre dimostrato un'attrazione particolare per gli USA, nazione che conosce profondamente, dalle grandi città dell'est, una su tutte New York City, ai grandi parchi dell'Ovest, non ultima la strada che lo ha cambiato per sempre, la Route 66, per la quale pubblica la sua prima opera "Route 66 il mito Americano" - edizioni Amazon, nel 2017. Artista, viaggiatore, motociclista, tutte passioni che esprime nel suo blog Vegani in Viaggio e nelle pubblicazioni ricche di foto e curiosità, ma sempre essenziali ed estremamente efficaci, niente di superfluo, tutto pensato per aiutare il viaggiatore. Vegano da molti anni, amante della Natura e degli animali, ha un amore particolare per i gatti con cui condivide da sempre la sua vita. La passione per la fotografia, i viaggi e la grafica (sua principale attività), regalano un mix sempre attento e funzionale in ogni opera realizzata, Roberto ama chiudere spesso i suoi racconti scritti o narrati con una frase che esprime tutta la sua passione per la vita e le avventure in giro per il mondo: "Buon viaggio a tutti voi, ovunque la vita vi porti!"
Roberto Rossi

Ultimi post di Roberto Rossi (vedi tutti)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.