Dolore alle orecchie durante il volo

Non so voi, ma a me è capitato quasi sempre di avere un forte dolore alle orecchie in volo, sopratutto in fase di atterraggio. Ho provato vari sistemi, quelli classici che conosciamo un po’ tutti, ma senza successo, tant’è che nel volo di ritorno da New York City a novembre 2018, complice anche un forte raffreddore, sono stato vittima di un dolore fortissimo a tutte e due le orecchie e sono rimasto sordo e dolorante per giorni.

Mi sono quindi documentato per capire quale fosse il problema e sopratutto trovare una soluzione; il problema nasce dal fatto che l’orecchio in alcuni casi non riesce a compensare la differenza di pressione tra l’interno e l’esterno, in questo caso è dovuto alla variazione di pressione della cabina del velivolo che avviene molto in fretta in fase di atterraggio.
SANOHRA fly è stato appositamente progettato per proteggere l’orecchio da repentini e forti mutamenti di pressione, grazie all’Air Pressure Control integrato le variazioni di pressione vengono rallentate prima di arrivare alla membrana del timpano, garantendo così una forte riduzione del problema se non la totale assenza.

Come dicevo, il dolore all’orecchio si manifesta soprattutto durante la fase di atterraggio; la causa risiede nel repentino aumento della pressione atmosferica, se la tromba di Eustachio non riesce a creare abbastanza in fretta l’apertura attiva necessaria, nell’orecchio medio si viene a formare una depressione talmente elevata da causare una convessità del timpano. Ciò provoca mal d’orecchi e, in casi estremi, emorragie. Personalmente non sono mai arrivato a tanto, ma in alcuni casi il dolore è stato talmente forte da procurami gravi problemi anche nei giorni successivi, estendendosi al collo e rendendomi sordo a lungo. In otorinolaringoiatria si parla di barotrauma.

SANOHRA fly deve essere applicato 45 minuti prima dell’atterraggio. La pressione in cabina aumenta rapidamente nel giro di pochi minuti, ma viene rallentata e uniformata prima di arrivare al timpano, dando alla tromba di Eustachio più tempo per aerare l’orecchio medio anche in condizioni di limitata funzionalità e prevenendo l’insorgenza del dolore.

Ho provato questa soluzione personalmente in ben 8 voli nell’arco di 6 settimane e posso garantirne il funzionamento, direi anzi di esserne rimasto sorpreso per quanto fossi scettico sul reale funzionamento di un prodotto così semplice, nei casi più gravi forse non eliminerà del tutto il problema ma sono sicuro che lo limiterà talmente tanto da renderlo comunque sopportabile come è successo a me durante il secondo volo, dei 6 fatti ultimamente, in cui mi sono riportato a casa un fortissimo raffreddore con relative orecchie tappate fin dal giorno prima della partenza.
Consiglio a chiunque abbia problemi di dolori alle orecchie in volo, sopratutto in atterraggio, di acquistarli e provarli, non ne rimarrete certo delusi, qui sotto il link per comprarli direttamente su Amazon:

Fatemi sapere nei commenti come vi siete trovati, per me è risultato un prodotto favoloso che eleggerei prodotto dell’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.