World Vegan Day

Oggi in tutto il mondo si festeggia il Vegan Day, vediamo di cosa si tratta:

Il primo novembre è ormai considerato a livello mondiale come la giornata vegan; nasce nel 1994 per il 50 anniversario della fondazione della Vegan Society voluta da Donald Watson, la fondazione vide la luce a Londra nel 1944.

Per tutto il mese di novembre vengono portate avanti molte iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla tematica e sul rispetto degli animali.

Difficilmente in questo blog abbiamo affrontato la tematica del maltrattamento degli animali, del loro sfruttamento e della loro sofferenza; ci siamo sempre concentrati sui viaggi e sul benessere animale facendo conoscere santuari, ristoranti, agriturismi e aziende vegane.

Nel ricordarvi la presenza di molte ricette, nel nostro blog, voglio indicarvi in questa occasione alcuni documentari che hanno affrontato senza mezze misure la tematica del maltrattamento degli animali, animali che sono a tutti gli effetti esseri viventi e senzienti.

Clicca qui per vedere tutte le nostre ricette 100% Vegan!

Non solo sfruttati per l’industria alimentare ma anche per il vestiario e un’infinità di altri prodotti che inconsapevolmente per il consumatore finale contengono elementi di origine animale, mi viene in mente per esempio la colla usata nelle etichette di molte bottiglie, elemento che rende non vegan prodotti che inconsapevolmente si crede che lo siano per loro stessa natura.

Spesso sento dire che apporre un bollino con scritto vegan su un prodotto di origine vegetale è per sua stessa natura forviante, ma come detto sopra non si tiene presente la natura dei collanti e degli imballaggi usati per confezionare un sacchetto di patate (giusto per fare un esempio), quindi se vogliamo rispettare al 100% la cultura vegan, dobbiamo fare molta attenzione a quello che acquistiamo e indossiamo.

Mi auguro vivamente che il mondo arrivi presto a quel futuro senza sofferenza animale a cui noi vegani guardiamo con tanta speranza.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.