Route 66 answers by Toshi Goto

Tempo di lettura: 4 minuti

Toshi Goto è nato in Giappone nel 1966, ma si definisce “made in USA”. Vive negli Stati Uniti da 30 anni e attualmente risiede in California.
Ama viaggiare, ha visitato 47 stati e 45 parchi nazionali degli Stati Uniti, in particolare la Route 66 che percorre dal 1996.
Conosco Toshi da un po di anni; mi sono incuriosito al suo suo lavoro fotografico per la Mother Road. In più avendo vissuto per qualche anno nel nostro paese parla un buon italiano, cosa che ci ha permesso di condividere storie personali vissute in Italia.

Nel 2015, ha formato e organizzato la Route 66 Association in Giappone per fornire informazioni aggiornate e aiutare i viaggiatori giapponesi a conoscere la Route 66.
A livello professionale si occupa di vendite e sviluppo del business nel settore alberghiero e turistico ed è sposato con l’adorabile Yoko.

Concordo in pieno con questo pensiero dell’amico Toshi Goto:

Vorrei che interagissi con le persone che vivono e fanno affari lungo il percorso, non limitarti a guidare e/o scattare foto di luoghi famosi e della strada stessa.

Ecco qui le sue risposte:

1. Cosa è per te la Route 66?

È più del mio hobby, è il lavoro di una vita.
Mi piace passare il resto della mia vita a parlare della strada sempre di più come un prezioso contenuto di viaggio per tutto il mondo, con l’obiettivo di preservare e tramandare la sua ricca storia alla generazione successiva.

2. Se pensi a questa strada quale è la prima cosa che ti viene in mente?

Amici e conoscenti lavorano lungo la Mother Road e amici/roadies negli Stati Uniti e all’estero (siamo una grande famiglia).

3. Hai un aneddoto curioso legato alla Route 66, una storia che vuoi condividere con noi?

Questa è una storia vera che ho vissuto alcuni anni fa in Oklahoma.
Avevo in programma di incontrare un amico in OKC la mattina dopo e avevo promesso di dirgli dove sarei rimasto la sera e quando sarei arrivato all’indomani mattina.

Era circa l’ora di pranzo, così ho parcheggiato la macchina in un centro commerciale vicino a Catoosa, poco prima di Tulsa, e mentre mangiavo un panino, controllavo il motel per la notte, la strada per OKC e più o meno il tempo necessario ad arrivare a OKC la mattina dopo, improvvisamente mi sono reso conto che tutte le auto che erano state parcheggiate intorno a me erano scomparse, ho visto così un grande tornado in lontananza…..!!!

Prima che me ne rendessi conto, penso di aver sentito una sirena e di aver pensato che fosse solo un forte rumore, ma deve essere stato un avviso di tornado.

Ho provato a fare un giro veloce in autostrada per evitarlo, ma dal momento che non ho mai sperimentato un tornado prima (non ce ne sono in California), ne ho sottovalutato la velocità e l’impatto. Tuttavia, ero sull’autostrada in una nuvola nera con vento forte, e i venti trasversali hanno spinto la mia macchina sul bordo dell’autostrada facendomi colpire l’auto accanto a me e facendola andare su e giù con la forza del vento.

Fortunatamente, è stato un incidente di soli 20 minuti, ma è stata un’esperienza feroce che mi ha fatto pensare che sarei potuto morire.

Naturalmente, l’auto a noleggio era piena di graffi e ammaccature. Ho restituito l’auto il giorno successivo scusandomi, ma l’addetto ha detto: “Oh, quel tornado. Sono contento che tu stia bene. Lascia l’auto lì, ci pensiamo noi“.

Non mi hanno chiesto niente. Questa è la bellezza della flessibilità americana. LOL

4. Quale è il tuo luogo preferito lungo la Route 66?

Questa è una domanda difficile perché non posso sceglierne uno o due, amo tutta la strada.

Quindi, scrivo una lista con l’area, la strada o il punto di interesse che nessuno possiede per affari. (per renderlo giusto LOL)

1) Route 4 IL tra Chatham e Nilwood
2) Strada del nastro, OK
3) Newburg, MO – Zona di John’s Modern Cabins
4) Tutte le 17 miglia della KS Route 66 – Particolarmente interessati a Field of Dreams vicino a Baxter Springs
5) MO Route 66 (Rt 96) tra Halltown e Joplin
6) Città di Cartagine MO
7) Zona di Gerico, TX
8) Città di Glenrio TX & NM
9) Strada principale di Tucumcari NM
10) Città di Las Vegas, Nuovo Messico
11) Comune di San Fidel, NM
12) Città di Kingman, AZ
13) Cajon Junction, CA

5. Se pensi a un film, a una canzone e a un libro legato alla Route 66, quale ti viene in mente?

Film: Grapes of Wrath, Bagdad Café e Cars

Canzone: “Get Your Kicks on Route 66” e “Take It Easy”

Libro: The Route 66 Encyclopedia, Travel Route 66: A Guide to the History, Sights, and Destinations Along the Main Street of America, Route 66: The Mother Road, and EZ Guide

6. Che consiglio daresti a chi vuole intraprendere un viaggio nella Route 66 da Chicago a Santa Monica?

Non nego che ogni persona abbia il proprio modo di godersi il viaggio, ma se è possibile vorrei che vi prendeste almeno 3 settimane per godervi il viaggio se percorrete l’intera Route 66 da Chicago a Santa Monica. E vorrei che interagissi con le persone che vivono e fanno affari lungo il percorso, non limitarti a guidare e/o scattare foto di luoghi famosi e della strada stessa.

Qui sotto altre 3 splendide foto inviate da di Toshi che ringrazio per aver aderito a questo progetto di promozione della Mother Road in Italia “6 questions, 6 answers about Route 66“, mi auguro di incontrarlo presto On the Road e fotografare insieme a lui i 13 luoghi suggeriti.


The following two tabs change content below.
ROBERTO ROSSI (Arezzo 1971) si diploma in elettronica nel 1990, ma fin da subito manifesta il suo interesse per la fotografia ed i viaggi, anche grazie al papà fotografo ed a tanti amici viaggiatori. "Ricordo ancora quando da piccolo mi recavo nell'agenzia viaggi del mio paese a prendere le brochure appena arrivate, mi bastava aprirne una per iniziare a viaggiare con la mente. Poi per fortuna all'eta di 16 anni il mio primo viaggi in Marocco, da li un susseguirsi di emozioni ed avventure in tutto il mondo." Roberto ha sempre dimostrato un'attrazione particolare per gli USA, nazione che conosce profondamente, dalle grandi città dell'est, una su tutte New York City, ai grandi parchi dell'Ovest, non ultima la strada che lo ha cambiato per sempre, la Route 66, per la quale pubblica la sua prima opera "Route 66 il mito Americano" - edizioni Amazon, nel 2017. Artista, viaggiatore, motociclista, tutte passioni che esprime nel suo blog Vegani in Viaggio e nelle pubblicazioni ricche di foto e curiosità, ma sempre essenziali ed estremamente efficaci, niente di superfluo, tutto pensato per aiutare il viaggiatore. Vegano da molti anni, amante della Natura e degli animali, ha un amore particolare per i gatti con cui condivide da sempre la sua vita. Nel 2021 è diventato USA AMBASSADOR, specialista of the United States of America, un riconoscimento prezioso di Visit USA Italia. La passione per la fotografia, i viaggi e la grafica (sua principale attività), regalano un mix sempre attento e funzionale in ogni opera realizzata, Roberto ama chiudere spesso i suoi racconti scritti o narrati con una frase che esprime tutta la sua passione per la vita e le avventure in giro per il mondo: "Buon viaggio ovunque la vita vi porti!"

Ultimi post di Roberto Rossi (vedi tutti)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.