Day 21: Central Park

Oggi abbiamo appuntamento nella zona sud di Harlem per incontrare una cara Amica newyorkese con coi passeremo un po’ di tempo a Central Park.
Ci incontriamo alla 110 Street Station Central Park North, linea 2 e 3 della metro, baci ed abbracci ed insieme ci dirigiamo verso Harlem Meer Lake, uno splendido laghetto ricco di colori ed animali che pacificamente vivono qui nella zona nord di Central Park.

Proseguiamo alla scoperta di una piccola gemma all’interno del parco, dove non eravamo mai stati, Conservatory Garden che insieme alla Untermeyer Fountain ed alla Burnet Fountain, ci permettono di ammirare un angolo per noi conosciuto che ci ha subito affascinato. Stupendamente tenuto, arricchito dalla presenza di uccellini intenti a fare il bagno nella fontana, davvero uno splendido spettacolo.

Continuiamo a camminare per tutta la mattina, visitando anche alcune zone già conosciute, come il monumento dedicato a John Lennon (Strawberry Fields Memorial), quello di Alice in Wonderland e Balto.
la giornata scorre via veloce, quando camminiamo a Central Park, sembra che il tempo raddoppi la sua velocità, le ore non bastano mai e tutte le volte si scoprono angoli nascosti.

Per pranzo acquistiamo del cibo al Whole Foods Market di Columbus Circle, pasto che ci gustiamo nei pressi del The Lake, dove il Bow Bridge ed il Wood Chip, offrono delle viste romantiche sul lago e su una zona molto affascinate del parco.

Praticamente trascorriamo qui tutta la giornata, concedendoci solo una variazione per visitare il South Street Seaport, dove però non ci fermiamo per cena, la zona è molto alla moda, però dopo l’uragano che ha compito Manhattan, il Pier 16 che una volta era pieno di persone, adesso è chiuso, davvero una desolazione, ci sono lavori di ricostruzione in atto, ma al momento c’è poco da vedere.

Ceniamo così a Bryant Park, che raggiungiamo con la metro in pochi minuti, anche in questo caso prendiamo del cibo al Whole Foods Market.
Questa è la nostra ultima notte in città, quindi passo dopo passo, ci dirigiamo a Time Square per il classico saluto di fine viaggio, un po’ tristi, ma come al solito felici di essere tornati in questa splendida città.

Una luna particolarmente luminosa attira la mia attenzione, non voglio farmi sfuggire la possibilità di fotografarla accanto al simbolo indiscusso di Manhattan, l’Empire State Building che svetta orgoglioso in questa limpida notte di fine estate.

Godetevi anche il video della giornata, Central Park, merita di essere visto e vissuto, trascorrere un giorno qui è qualcosa di favoloso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.