American Addicted: license plates Indiana

Rimbalziamo nuovamente nel MidWest degli USA ed addentriamoci insieme alla scoperta dell’HOOSIER STATE, di quel luogo definito THE CROSSROADS OF AMERICA…questa settimana siamo in INDIANA!!!
Il significato del nome è quasi scontato, vuol dire TERRA DEGLI INDIANI, quelli stessi che furono massacrati o deportati tra il 1800 e il 1841.
L’Indiana è un luogo molto naturale, all’interno dei suoi confini ci sono più di una ventina tra parchi e riserve naturali ed il LAGO MICHIGAN è l’accento perfetto…
Le città Must to see sono ovviamente INDIANAPOLIS, che è Capitale di Stato, famosissima nel mondo per il suo circuito, l’INDIANAPOLIS MOTOR SPEEDWAY, visitabile, come il museo al suo interno.
Per gli amanti dei film di qualche decennio fa, FAIRMOUNT è una tappa imperdibile….è la città di JAMES DEAN ed anche qui c’è un bellissimo museo dedicato al Re dei Ribelli.
VALPARAISO e ZIONSVILLE sono due città a cui sono molto legato per via di grandi amici che vivono laggiù…Lo Stato è poi cosparso da centinaia di piccole cittadine che appaiono ancora come in epoche passate e che sono in grado di portare alla mente i tempi degli avventurieri e dei cercatori d’oro.
Una di queste è certamente WABASH, famosa per essere stata la prima negli Stati Uniti ad utilizzare, nel 1880, i lampioni elettrici.
Serie TV ambientate in questo fantastico Stato? Una su tutte è ambientata nell’immaginaria cittadina di HAWKINS ed è STRANGER THINGS, fenomeno cult tra i giovanissimi, che si identificano nei protagonisti coetanei ed anche tra i fan sfegatati degli anni 80 e dei film cult di quegli anni.
Anche se le riprese sono state girate in realtà nell’area di Atlanta, in Georgia, i produttori sono riusciti a ricreare paesaggi tipici dello Stato dell’Indiana…percui, se non l’avete ancora vista, sparatevi le prime tre stagioni una dietro l’altra!!!❤

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.