American Addicted: license plates Montana

Tempo di lettura: 4 minuti
“Quando sono arrivati gli uomini bianchi, loro avevano l’alcool e noi le terre.. .ci hanno detto “bevete e chiudete gli occhi”….Quando li abbiamo riaperti, noi avevamo l’alcool e loro le terre…”
Montagne, vallate, fiumi, praterie…..paesaggi incontaminati sovrastati dal Big Sky…oggi ho il piacere di portarvi, in particolar modo

Giovanni

( so che ti manca questo Stato, Bro! Spero di rimediare!) alla scoperta del MONTANA!

Il nome di questo Stato deriva dalla lingua spagnola ed ovviamente si riferisce alla caratteristica conformità della zona. Si sarebbe potuto chiamare SHOSHONE, di origine nativa, ma si optò diversamente.
Interessante è il dettaglio del confine con il vicino Idaho…in parte viene seguito il CONTINENTAL DIVIDE, poi si devia verso la catena delle BITERROT RANGE. Questo fatto ha due supposizioni…la prima fu che gli addetti alle mappe durante il tragitto si persero….la seconda che un inviato di Lincoln, incaricato delle linee di confine, abbia trovato un’accoglienza migliore (si parla di denaro),tra i governatori del Montana piuttosto che in quelli dell’Idaho.
A nord dello Stato troviamo il ROCKY MOUNTAIN FRONT e con esso il LEWIS RANGE, inserito nel GLACIER NATIONAL PARK. Qui domina il TRIPLE DIVIDE PEAK, ovvero il picco da cui una goccia d’acqua può finire nell’Artico, nell’Atlantico o nel Pacifico, per semplice casualità.
Scendendo verso sud, incontrerete diversi massicci….il GRAVELLY RANGE, il GALLATIN RANGE, le TOBACCO ROOTS, le BIG BELT MOUNTAINS, dove svetta il GRANITE PEAK, con i suoi imperiali 3901 metri. Le vallate costituiscono il giusto inframezzo tra le montagne. Rimarrete incantati dalla bellezza della FLATHEAD VALLEY e della BIG HOLE VALLEY. Oltre al parco nazionale del Glacier, è doveroso ricordare che tre dei 5 accessi al Parco dello YELLOWSTONE, sono proprio qui, in Montana…ma di questo parco parleremo tra qualche settimana…
Altro punto di interesse storico è il monumento nazionale di LITTLE BIGHORN, in memoria della battaglia del 25 giugno 1876, dove si verificò il tracollo del Generale CUSTER, ad opera degli impavidi uomini di CRAZY HORSE.
La Capitale di Stato è HELENA, nota grazie al ritrovamento di un filone d’oro in un fiume, dove oggi passa Main Street…una fontana segue proprio la lunghezza della strada, a ricordare il fiume “d’oro” ormai scomparso. Era la last chance per i cercatori…la fortuna e la tenacia nel non arrendersi, li ripago’ con un ritrovamento del valore di 20 milioni di dollari. La cittadina è piccola e si svuota nel weekend, quando gli abitanti scappano verso le montagne.
BILLINGS ospita il BOOTHILL CEMETERY, dove sono sepolti i pistoleri del West ed il museo dell’agricoltura OSCAR’S DREAMLAND YESTERYEAR.
E poi ancora MISSOULA, cittadina universitaria, BOZEMAN, con il suo MUSEUM OF THE ROCKIES dedicato ai dinosauri ed infine BUTTE, dove molto particolare è il tour cittadino sul tram OLD N1, oltre che ai musei dedicati ai reperti minerali e fossili.
Il Montana, conosciuto e chiamato con svariati nickname, come BIG SKY COUNTRY, TREASURE STATE, THE LAST BEST PLACE e LAND OF THE SHINING MOUNTAINS, saprà regalarvi emozioni profonde anche percorrendo una semplice strada, la GOING TO THE SUN ROAD, lunga un centinaio di chilometri, che si può percorrere solo in estate….capace di regalarvi scatti fotografici da copertina….anche se il modo migliore per apprezzare lo Stato, a detta di molti, è viverlo soggiornando e lavorando in un ranch, a contatto con la quotidianità locale…sentendosi magari Robert Redford in THE HORSE WHISPERER….
Motto ufficiale dello Stato legato ai tesori che lo hanno reso celebre….GOLD AND SILVER…❤🇺🇸
HANK WILLIAMS Jr “MONTANA SONG”
I’m going to Montana to spend the winter
I hear the snows are deep up there and the winds are cold
Way out there the blues will never find me oh I’m going to Montana to rest my soul
I wish that special someone was goin’ along
But she don’t love me anymore so I’ll be gone
Maybe I can find someone who cares bout the man I am stead of clothes I wear
Cause I ain’t takin’ nothin’ but my boots and jeans and a big ole cold along
But oh Lord wouldn’t her warm skin feel good at night
Makin’ love in a sleepin’ bag and holdin’ me pretty tight
We’ve spent the days side by side right upon the great divide
And look across America and feel so free inside…
Oh Lord that would be quite a change for a country boy like me
Up there in the snow drifts right up to my knees
And as I warm my hands by the fire I’d have to fight off the great desire
To call that girl and ask her to come out here for a while
I’m going to Montana to spend the winter
I hear the snows are deep up there and the winds are so cold
Way out there the blues will never find me oh I’m going to Montana to rest my soul
I wish that special someone was goin’ along
But she don’t love me anymore so I’ll be gone
Maybe I can find someone who cares a sweet simple baby who’d love to share
This love I’ve held inside me for so long and help me sing my Montana song ooh
The following two tabs change content below.
Edo Cavaletti

Edo Cavaletti

Edo Cavaletti, è nato nel 1978, di professione gommista, conosciuto con il nickname Von Tyre, amante delle auto americane, delle Harley e delle Indian, collezionista di license plates e di modernariato americano, amante del sud degli Usa, innamorato del Tennessee e della musica country e rock…soda taster e picker …è un sognatore e crede negli ideali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.