Weekend a Praga

Tempo di lettura: 3 minuti

Praga è una città da visitare a piedi. Il suo centro storico è infatti abbastanza compatto, e si può essenzialmente suddividere fra le due parti divise dal fiume Moldava.

Scopriamo la città

Stare Mesto è la Città Vecchia, ossia anche il luogo più turistico, affollato e commerciale, ma non meno caratteristico. Qui troverete un via vai continuo di avventurieri, macchine fotografiche alla mano, magari diretti verso il famoso Ponte Carlo, poco distante, o intenti a immortalare la bellissima Piazza Vecchia, illuminata d’oro specialmente con il sole al tramonto, che ne fa risaltare la bellezza, rendendola un quadro a cielo aperto. Camminando e perdendovi – perché questo dovete fare a Praga, lasciarvi trasportare dall’istinto – fra gli stretti vicoli del quartiere, incontrate bar con dehor, ma anche bancarelle e mercatini dove fare alcuni acquisti tipicamente praghesi.

Sempre in questo quartiere c’è la famosa Piazza Venceslao, che non è altro che un lungo viale pieno di alberghi, negozi, locali in cui sorseggiare birre ghiacciate (e piuttosto economiche!). Passeggiandovi troverete Starbucks, librerie, piccoli negozi tipici e supermercati vari. Insomma, il centro della vita bucolica della città ceca.

A questo punto andate verso ovest, e raggiungete l’entrata del Ponte Carlo che vi porterà proprio dritti a Mala Strana, il quartiere più artistico e bohémien di Praga, che in alcuni punti vi ricorderà un po’ qualche “rue” parigina, con i suo cafè e il suo morbido e accogliente silenzio, ideale per passeggiare e rilassarsi.

Ponte Carlo

Una volta raggiunto il “Piccolo Quartiere”, vi sembrerà immediatamente di essere in un’altra città. Molto più calma e pacifica e meno turistica, con i suoi palazzi che danno casa alle varie ambasciate del mondo. Qui sarà molto facile incontrare veri praghesi a passeggio con il cane, o scorrazzando il passeggino con i figli al seguito.

Sempre rimanendo nel quartiere ma virando in salita, raggiungerete Hradčany, un piccolo gioiello, situato su un’area collinare, che dà casa al complesso del Castello di Praga (da vedere assolutamente, prendetevi almeno tutta una mattina per visitarlo con calma). Proprio da qui avrete una vista sulla città che vi ripagherà della fatica della salita: le centinaia di tetti rossi immergono Praga in un’atmosfera fiabesca e romantica, ancor di più al tramonto, quando il sole inizierà a dipingere la città di colori che le appartengono per storia, con ombre e luci che le doneranno l’aggettivo di “Città di Marzapane”.

Castello di Praga

Ma in fondo cos’è, Praga?
Un luogo dove Storia e presente si incrociano quasi ad ogni angolo, dove gioventù e arte vanno a braccetto e dove ogni cosa ricorda ciò che è stato e allo stesso tempo le strenue e sofferenti lotte per ottenere ciò che è oggi.

E’ la città di Kafka e dell’influsso tedesco tanto quanto di quello ebraico. Praga esiste e sa farsi amare, ma è anche un sogno ad occhi aperti.

Città Vecchia

Alcuni tour suggeriti

The following two tabs change content below.

Tiziano Brignoli

Tiziano Brignoli nasce a Bergamo il 5 ottobre 1992. Appassionato di Stati Uniti; viaggiatore romantico; inguaribile lettore e scrittore, fra gli altri, della vita del Presidente Kennedy; nostalgico degli anni ’20 e ’60. Ascolta musica country e jazz, e si definisce un amico di Scott Fitzgerald, solo di un’altra epoca.

Ultimi post di Tiziano Brignoli (vedi tutti)

2 thoughts on “Weekend a Praga

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.