Mimosa al Cacao

Storia della mimosa cake:
La mimosa è il fiore simbolo della festa della donna, nata nel 1911 negli Stati Uniti e celebrata in Italia per la prima volta nel 1922. La scelta fu effettuata nel 1946, quando Teresa Masi, dirigente dell’Unione Donne Italiane, scrisse a Pietro Longo: “Scegliamo un fiore povero, facile da trovare nelle campagne.

Il dolce omonimo pare sia stato creato a Roma negli anni Cinquanta con l’intento di celebrare la festa ricordando la forma e il colore della mimosa (che non è udibile). L’idea è semplice; pezzetti di pan di Spagna disposti tutto intorno alla torta per ricordare appunto la mimosa, la preparazione non è complessa ma richiede un po’ di pazienza perché ha più preparazioni e la si può sperimentare in versione cioccolato.
La versione vegana SENZA latte, uova e burro, è più leggera della classica ma di certo un dolce da abbracciare solo in occasioni speciali per goderne al meglio e perchè non povera di zuccheri.

Mimosa al Cacao:

Ingredienti per pan di spagna al cacao:

  • 270 gr farina 0 o1bio
  • 60 gr cacao
  • 1 bustina di cremortartaro 16gr
  • 1 puntina di bicarbonato
  • 200 gr di zucchero di canna grezzo
  • 320 ml di acqua
  • 150 ml di olio di girasole o mais
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:
Setacciare le farine con i componenti solidi e Miscelare gli ingredienti liquidi a parte.
Unire i due composti e mescolare per 5 minuti ( anche in planetaria).
Mettere il composto in 2 teglie tonde da 18cm*(ca 500 x forma)o rettangolari o nelle monoporzioni e cuocere x 25 minuti a 180°.
Una volta cotta, far raffreddare x qualche ora e sformare solo quando ottimamente fredda.
*è possibile usare una forma più ampia se volete ottenere un disco piu basso facendo attenzione al tempo di cottura.

N.B. le dosi sono utili per 2 o 3 dischi.

Ingredienti per crema vanigliata:

  • 500 ml di latte vegetale mandorla o soia
  • 85 gr. di agave
  • 40 gr. di amido
  • 3/4 di scorza di limone
  • Vaniglia 0,5 g
  • Sale

Frullare tutto insieme e poi far bollire fino a che il composto è ben omogeneo attendere che si addensi e poi Travasare la crema in un recipiente e coprirla con pellicola fino al raffreddamento.

Bagna:
Per realizzare la bagna ci sono diverse combinazioni, gli elementi da scegliere a piacere sono acqua aromatica e rhum, oppure succo frutta, caffè e bevanda vegetale.

Crema chantilly e assemblamento:
2 parti di Panna da montare e 1 parte di crema vanigliata
Montare ben strutturata la panna vegetale prenderne due parti e unirle con 1 parte di crema vanigliata con la spatola in modo delicato.
Aggiungere l’ananas tagliato a cubettini.
Mettere in sac a poche con punta tonda da 10 mm e partendo dal centro riempire la superficie del disco di pandispagna.
Ripetere con 2 disco e stendere bene con spatola coprendo anche i lati della torta.
Tagliare il 3 disco a strisce e poi a cubetti piu uniformi possibile.
Ricoprire la torta con i cubetti di pan di spagna al cioccolato, spruzzata di zucchero velato e il gioco è fatto.


Variante con Pan di Spagna Classico, soffice e chiaro:

  • 300 farina 1
  • 1 b. di cremortartaro
  • 1 puntina di bicarbonato
  • 200 zucchero di canna
  • 320 ml. di acqua
  • 150 ml. di olio di girasole o mais
  • 1 pizzico di sale
  • 0,5gr di curcuma(variabile a piacere x colore)

Il procedimento è identico alla versione con cacao descritta sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.