Focaccia semplice e gustosa

Con questa prima ricetta, inauguriamo una collaborazione con la vegan chef Cinzia Re proprietaria della splendida Locanda degli Aromi che abbiamo recensito qui, oggi vi proponiamo la realizzazione della buonissima focaccia che abbiamo mangiato anche noi nel suo home restaurant.

Cinzia si descrive così:

Il B&B Locanda degli Aromi è nato dalla mia forte esigenza di stare a contatto con la natura e la serenità ed invitare più persone possibili a farlo.

Mi chiamo Cinzia Re, e per la maggior parte della vita il mio lavoro è stato cantare. Qualche anno fa ero arrivata al punto in cui una persona si domanda per quale motivo è in questo mondo, qual è la sua missione. E tutto ciò che mi veniva in mente era legato al benessere delle persone, degli animali, della natura…così ho tentato di avvicinarmi sempre più a quel modello che ricorreva nei miei pensieri, che mi dava un senso di completezza e armonia con l’universo.

La filosofia che più si avvicinava a questo era la scelta etica vegan. Così ho repentinamente cambiato modo di nutrirmi, e tutto l’armadio (borse, scarpe, abiti, accessori, vari). Non volevo più indossare ciò che aveva causato morte e sofferenza ad altri esseri senzienti come me.

Decisi inoltre di avviare due attività di ristorazione vegan e senza glutine, perché lo trovavo il modo migliore per diffondere questo tipo di filosofia. Aprii Panino Vegano in centro e il ristorante pizzeria Bioveggy. Ma gestire da sola due attività era davvero difficoltoso per me, anche perché dovevo conciliare famiglia e lavoro (ho una figlia di 16 anni, due cani e un gatto). Così decisi di vendere Panino Vegano, dedicandomi esclusivamente a Bioveggy. Questo luogo mi ha dato infinite soddisfazioni, eccellenza su Trip Advisor e tanti clienti fissi appassionati.

Ho 3 grandi passioni: musica, odori & aromi, cucina vegan.

Un altro dei miei grandi sogni era vivere in campagna ed avere un orto sinergico.

Nel 2017 mi sono trovata a dover lasciare l’appartamento in cui vivevo, ed ho fatto quindi una scelta molto impegnativa e importante: sono andata a vivere in campagna come sognavo da anni.
Ho deciso anche di aprire un B&B affinché restasse vivo e concreto il mio desiderio di diffondere la filosofia vegan, non più legata solo al cibo ma ad una visione olistica del benessere.
Quello che quindi mi sono proposta di fare alla Locanda Degli Aromi è far sentire gli ospiti il più possibile in totale relax e armonia, immersi nella natura con un magnifico bosco davanti. Ma allo stesso tempo vicini (appena 6 km) alla grandiosa opera d’arte che è la città di Firenze.

Oltre a questo concilierò le mie passioni, aprendo un’associazione culturale, che si chiamerà “Biocentrica”, e avrà sede proprio qui alla Locanda. Organizzerò mostre di quadri e fotografie, presentazione di libri, corsi di cucina e yoga, di tutte le pratiche che portano benessere interiore, cene e conferenze.
Dove il perno sarà il concetto di mettere al centro la vita, e non solo l’essere umano. Una visione appunto biocentrica e non antropocentrica.

Ma veniamo alla prima ricetta che Cinzia ci propone:

Ingredienti:
600 gr farina (la vostra preferita, o un mix, esempio: 150 gr  semola, 350 gr farina tipo 1 o 2, 70  gr farina integrale, 30 gr farina di segale)
440 gr  acqua
5 gr lievito di birra
1 cucchiaio da the di zucchero grezzo (opzionale)
2 cucchiai da the di sale fine pic sale per la superficie
20 gr olio EVO più olio per la superficie

Opzionale:
Erbette (rosmarino, salvia, maggiorana, ecc…)
Pomodorini tagliati a pezzetti
Olive

Preparazione:
Preparare un pre impasto mescolando 150 gr di semola, 100 gr di farina 1 o 2 o la vostra preferita, 160 gr di acqua.
Impastare per un minuto e lasciare al coperto per almeno mezz’ora (questo è il minimo, poi potete anche lasciarlo lì 3 ore).
In una bacinella mettere il resto delle farine, il pre impasto, e i restanti 280 gr di acqua con il lievito disciolto dentro (acqua a temperatura ambiente).

Impastare per far assorbire acqua lievito, quindi aggiungere zucchero (opzionale, serve ad attivare prima il lievito, a nutrirlo e farlo moltiplicare più velocemente), sale e olio. Continuare ad impastare (se usate il bimby o Thermomix , funzione spiga 2 minuti e 30. Quando siete ad un minuto e 30 dalla fine aggiungere zucchero, sale e olio).

L’impasto verrà molto idratato e molle, ricordate che ogni farina ha un diverso grado di assorbire mento dell’acqua, quindi provate, ma considerate che l’impasto deve venire molto morbido e appiccicoso.

Lasciatelo in una bacinella infarinata per 45 minuti, poi stendetelo su un tagliere infarinato e fate le pieghe, senza forzare la mano., Dovete essere delicati, per non andare a togliere i gas all’interno dell’impasto formati dai lieviti.

Io faccio 4 pieghe, a 4, a 3 , a 2 per due volte. (Stendete a mano l’impasto leggermente per creare una sorta di quadrato, molto delicatamente.

1. Prendete gli angoli del impasto e rigirateli verso il centro.
2. Prendete i due lati dell’ impasto e girateli verso il centro.
3 e 4. Piegate l’impasto su se stesso, come se chiudeste un libro

Coprite lasciando però passare poca aria, e dopo 45 minuti ripetete la stessa operazione.

Dopo 45 minuti stendete a mano con le dita l’impasto in una teglia, bucherellato delicatamente con le dita e versate sopra olio, sale, e se volete, erbette, pomodori o altro.

Lasciate lievitare ancora mezz’ora e infornate a 200 per circa 12/15 minuti.

Preparazione della focaccia

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.